Qualunque tipo di professione richiede di essere svolta con serietà, precisione, rapidità e stile.
Che tu sia un designer, un cuoco, un atleta o un agente immobiliare, dovrai sempre eseguire il tuo lavoro al meglio, nel minor tempo possibile e raggiungendo il miglior risultato.
Certo, ci sono lavori più gratificanti di altri, lavori stressanti, lavori alienanti, lavori appaganti, lavori particolarmente singolari.

Un mestiere forse non particolarmente entusiasmante è quello del becchino. Scavare fosse nella terra, all'interno delle quali verrà depositata una bara, per alcune persone può sembrare un lavoro un po' strano e a tratti macabro.
Come tutti i lavori, anche quello del becchino deve essere affrontato nella maniera migliore possiblie, perchè a prescindere dai preconcetti, è un lavoro come tutti gli altri.


Scena tratta da Six Feet Under, la serie televisiva che ha sdoganato la professione di becchino.

Per combattere una sorta di pregiudizio che aleggia invisibile attorno a questa professione, a Debrecen, in Ungheria, si è pensato di organizzare un'iniziativa davvero particolare: la gara nazionale di scavo di tombe.

Trentasei becchini professionisti si sono sfidati a colpi di badile per contendersi il titolo di miglior becchino del paese. L'originale competizione si è svolta all'interno di un cimitero pubblico.
I concorrenti, divisi in squadre composte da due persone, hanno dovuto scavare una tomba dalle dimensioni regolamentari (eh si, ci sono degli standar da rispettare in ogni professione!): la fossa doveva avere una profondità di 1,60 metri, lunga 2 metri e larga 80 centimetri.



Diverse sono state le skills dei becchini prese in considerazione dai giudici per la loro valutazione: velocità, precisione delle dimensioni e stile del tumulo.
La squadra vincitrice ha impiegato circa una mezzoretta per ultimare la dura prova, eseguendo il tutto nella metà del tempo dei loro avversari.



Che dire? In ogni ambito esistono sempre dei talenti che si fanno notare perchè fanno la differenza!

loading...
Monday, 05 December 2016
Back to Top