Ecco alcune delle aste più strane che si possano trovare su eBay.

Qualcuno finalmente ha colto l'essenza della vita, o almeno ne è convinto, e l'ha messa in vendita su eBay. Anche se ha ricevuto solo otto offerte, questa incredibile "verità" è stata venduta per ben 10,50 dollari! 



Per pagarsi le tasse universitarie, Carys Copestakes ha messo la sua verginità all'asta su eBay. L'offerta è iniziata da 10.000 dollari ed è stata vinta da un uomo d'affari. Il Gentlemen non ha realmente riscattato il suo acquisto, rinunciando ad ogni servizio, ma ha comunque dato a Carys i soldi, per aiutarla a migliorare il suo futuro, mosso da un senso di misericordia e pietà.

Una donna ha messo in vendita un panino al formaggio vecchio di 10 anni perché era convinta che la muffa, con il tempo, avesse preso le sembianze del volto della Vergine Maria e ha ottenuto ben 28.000 dollari su eBay.



Una donna australiana si è vendicata del tradimento del marito mettendo una foto delle sue mutande, assieme alla confezione vuota di un preservativo, in vendita sul sito di aste eBay.


Un uomo ha acquistato un po' di frutta secca mista dal negozio sotto casa. L'ultimo pezzo di frutta che stava per mangiare era questa pesca. Però quando l'ha tirata fuori dal sacchetto, vedendola ha subito pensato: " Wow! Questo sembra il calco della vagina come se fosse ripreso da un libro di testo di anatomia!". Così ha pensato di metterlo all'asta....



Quando si vende un oggetto su eBay c'è una rigida etichetta da rispettare, ovvero fare una valutazione onesta dei beni, compresi i loro difetti. Così, quando una ragazzina di 10 anni, Zoe Pemberton, ha messo la nonna all'asta, è stata brutalmente onesta. Tra i molti punti indicati nella descrizione sottolineava che era fastidiosa e gemeva un bel po'. L'annuncio è stato ovviamente inteso solo come uno scherzo. Ma questo non ha impedito a decine di persone di fare un'offerta. L'asta ha raggiunto più di 20,000 dollari prima che venisse chiusa per violazione delle politiche di vendita.

 

Via Oddee

loading...
Tuesday, 06 December 2016
Back to Top