Avete mai provato a digitare: “come riciclare una vecchia lampadina” su Google?
Le risposte a questa domanda sono tantissime, alcune ingegnose e decorative, altre utili e divertenti, certe invece veramente balorde.
Si, abbiamo scritto proprio balorde perché non riusciamo a spiegarci come si fa a poter pensare di far diventare una lampadina un acquario per pesci. Ma al povero pesciolino nessuno si pensa???

Wikipedia ad esempio dice:
Un acquario può quindi contenere:
3 cm di lunghezza di pesce ogni 4 litri d'acqua (ad esempio un pesce di 6 cm avrà bisogno di 8 litri d'acqua)
1 cm di lunghezza di pesce ogni 30cm di superficie della vasca

Vi siete poi domandati perché gli acquari sono spesso quadrati?
Non è obbligatorio avere l’acquario, è sufficiente una vasca rettangolare (che permette la giusta ossigenazione dell’acqua), dotata di coperchio (oppure potete usare voi una lastra per coprirlo di notte). Una regola fondamentale da tenere sempre in considerazione è che ogni pesciolino necessita di 5-10 litri d’acqua (dipende dalle dimensioni del corpo e delle pinne) (cit www.altrotempo.net)

Ancora, da altra fonte: si deve calcolare, per ogni centimetro di lunghezza (pinna caudale compresa) dei pesci ospitati, una capacità di almeno 3 l d'acqua (cit digilander.libero.it)

Per far diventare una lampadina un mini acquario vi basterà riempire di acqua la lampadina e inserire all’interno dei piccoli sassolini, qualche erbetta, piccole conchiglie e qualche piccolo pesce rosso, MEGLIO se finto!
Una lampadina può diventare (con un po' di fantasia) un piccolo vaso, una decorazione natalizia, una lampada a olio o un contenitore per spezie.

loading...
Monday, 05 December 2016
Back to Top