La mattina è sempre dura alzarsi.
Vuoi perchè la sera prima si è fatto tardi, vuoi perchè il tepore del piumone ti calamita a restare nel letto, non è mai piacevole interrompere il nostro beato sonno per catapultarsi in un attimo nella vita reale. Sopratutto se a svegliarci è l'odiosissimo suono della sveglia.
Se anche tu la mattina hai difficoltà ad alzarti, è arrivata la soluzione, forse un po' estrema, che aspettavi da tempo: essere svegliato a suon di schiaffi!

La 25enne Simone Giertz, appassionata di robotica, ha realizzato un'originale marchingegno che per svegliarti e costringerti ad alzare ti colpisce ripetutamente la testa con una mano di gomma.

Il dispositivo si chiama Wake Up Machine, ed è stato realizzato unendo ad una sveglia tradizionale un braccio meccanico effettuando poi i collegamenti elettrici e meccanici del caso, in modo da far partire il movimento del braccio quando la sveglia inizia a suonare.



Si posiziona a parete proprio sopra il letto, e quando suona l'allarme della sveglia il braccio inizia a schiaffeggiare ripetutamente la sua vittima non permettendo in questo modo di potersi crogiolare a lungo tra le coperte.



Certo non è il modo più piacevole di svegliarsi, anzi...la stessa Simone ha più volte avuto problemi di capelli impigliati e dita negli occhi da parte del suo braccio meccanico.

Sicuramente un prodotto del genere riesce nel suo intento, per carità...il problema però è che forse la giornata inizierebbe con la luna storta, facendoci maledire il mondo ed odiando chiunque incontriamo per strada, sul tram, in ufficio...

Tuesday, 21 November 2017
Back to Top