Nel corso dei secoli ai capelli umani sono state riconosciute funzioni mistiche o mitiche: basti pensare a Sansone, la cui forza subito svanì quando la sua amante Dalila gli tagliò i capelli. Nelle società orientali i capelli simboleggiano il corpo e lo spirito, perchè si crede che i capelli siano il luogo dell'anima. In Cina, invece, si ritiene che i capelli abbiano svariati poteri curativi e vengono usati per i farmaci della medicina cinese.

Ok, va bene tutto. Il problema nasce quando qualcuno utilizza i capelli per realizzare scarpe! I cinesi direbbero che indossarle potrebbe far guarire da brutte malattie, gli antichi direbbero che portano forza e vigore, noi invece diciamo "grazie a Dio, anche oggi, abbiamo un altro WTF!" Riconosciamo che sia una forma d'arte, ma è decisamente stravagante!

"C'è qualcosa di mistico nei capelli" afferma Dita Gambiro, l'artista che realizza oggetti intrecciando capelli.

L'artista indonesiana di Java annovera tra i suoi lavori anche una sedia di capelli, una coperta di capelli, un letto di capelli, una borsa di capelli, uno zaino di capelli e un allestimento di cinque grucce a forma di gabbia toracica scheletrica in metallo con appesi mini abiti fatti anch'essi di capelli. Insomma, il suo leit motiv sono, come avrete capito, i capelli femminili.

 

Questo unico vestito (vedi foto sopra) appeso ad un appendiabiti completamente vuoto può inizialmente sembrare un abito invenduto in uno showroom ma in realtà ha un altro significato. Dita dice che rappresenta coloro che non sono ancora riusciti a raggiungere il Nirvana.

 

loading...
Saturday, 03 December 2016
Back to Top