Mettere le mutande ai sassi per spiegare che il peccato è negli occhi di chi guarda.
Perchè fare indossare le mutande ai sassi? Tutto ciò ha un non so che di ilare, comico e brillante al tempo stesso ma attenzione: questo WTF è più serio di quanto si possa pensare. Nonostante l'apparenza ridicola e il sapore umoristico di un'azione che non ha senso, questi sassi in underwear un senso ce l'hanno!

Parliamo ancora di Andre Levy, alias Zhion, e questa volta ci occupiamo di un'azione di protesta contro la censura e i ben pensati. Questo intervento urbano si chiama "The Original Sin" e per l'occasione Andre ha dipinto delle mutande colorate su dei sassi, disperdendoli in giro per tutta Francoforte, in Germania.

L'artista brasiliano con questo lavoro ha voluto prima catturare l'attenzione della gente con dei colori vivaci e poi sottolineando quanto sia sciocco e semplicistico associare automaticamente la nudità alla lussuria e alla vergogna. Lo scopo è fare in modo che i passanti possano porsi due domande, ovvero Quali oggetti sono nudi adesso? Quelli colorati o quelli che gli stanno attorno? La risposta è semplice e scontata: il fondamento della sessualizzazione del corpo umano non sta nella nudità, ma nella voglia di nasconderlo.
In questo modo, i passanti non si stupiranno della nudità, ma dell’inaspettata perdita di nudità.

loading...
Saturday, 10 December 2016
Back to Top