Se Icaro avesse una figlia si chiamerebbe sicuramente Alexis Noriega.
Chi di voi non ha mai sognato o desiderato di volare? Quello di librarsi in alto nel cielo per poi planare in un qualsiasi luogo del mondo è fin dai tempi più remoti una delle massime ambizioni dell’uomo, basta solo pensare a Leonardo da Vinci o al mito greco di Icaro e Dedalo.
Nel corso di secoli e secoli la tecnologia si è spinta sempre più lontana e ormai aerei velocissimi sfrecciano sopra le nuvole per portarci verso le destinazioni più ambite, ma ancora oggi non sono state create delle ali artificiali che ci permettano di volare come se fossimo uccelli.
La persona che si è avvicinata di più a questo obiettivo è la designer Alexis Noriega che in occasione dello scorso Halloween ha realizzato The Crooked Feather, delle ali meccaniche gigantesche ispirate a quelle di un'aquila, che si aprono e chiudono a comando.





La giovane ragazza ci fa subito pensare ad un Icaro contemporaneo e il web è impazzito davanti a questa realizzazione a dir poco originale. Tutti gli utenti e anche noi abbiamo sperato, anche solo per qualche istante, che la ragazza avesse realizzato il grande sogno del volo. Anche questa volta ci siamo andati vicino ma purtroppo la nostra speranza si è sciolta come la cera di Icaro guardando il video che segue. Alexis Noriega presenta le sue splendide ali dal piumaggio perfetto, ma nel video ci spiega anche che l’invenzione è fine a sé stessa: anche con le The Crooked Feather non si può volare, e non hanno altra utilità se non quella di essere un bizzarro costume di Halloween estremamente realistico e ben fatto. 



Se qualcuno di voi fosse interessato, le ali saranno presto in vendita su Etsy

loading...
Sunday, 11 December 2016
Back to Top