La Diabetes Association of Thailand ha scelto delle immagini choc per mostrare le complicazioni a lungo termine del diabete. Il titolo della campagna non lascia speranze e recita: i dolci uccidono (Sweet Kills).
Il designer tailandese Nattakong Jaengsem, incaricato di realizzare graficamente la campagna, sfrutta un sofisticato effetto ottico per scoraggiare le diete ricche di zuccheri. Nelle immagini vengono mostrati arti apparentemente ulcerati con terribili ferite aperte che si espandono su braccia e gambe ma, osservando con attenzione, si può apprezzare il raffinato gioco di somiglianze. In realtà le ferite sono realizzate con crema pasticcera, fragole ed altri ingredienti utilizzati nell’industria dolciaria.
Jaengsem ha deciso di raffigurare i danni legati al diabete utilizzando la stessa cosa che li crea: i dolci.

Sappiamo tutti che lo zucchero nuoce al nostro organismo, ma siamo spinti a sottolineare gli effetti negativi sulla nostra dieta, sull'aumento del peso o sul logorio dei denti. In realtà il problema è altrove: lo zucchero nella dieta può anche causare il diabete di tipo 2.
La campagna “Sweet Kills”, ha lo scopo di evidenziare quello che il diabete di tipo 2 può fare, come ad esempio ridurre drasticamente la capacità del corpo di guarire, causando infezioni da tagli e ferite che portano, in casi estremi, all’amputazione dell'arto stesso.


Sotto quest'ottica, ammalarsi di diabete è un processo irreversibile. Queste immagini benché molto forti vi faranno certamente riflettere due volte prima di aggiungere zucchero ai vostri pasti.

loading...
Tuesday, 06 December 2016
Back to Top