Per affrontare il tanto diffuso quanto disgustoso problema delle minzioni in pubblico ci voleva un'idea ingegnosa, e alcune amministrazioni locali si sono affidate alla tecnologia! Nessuna campagne di sensibilizzazione con video o cartelloni stradali sarebbe bastata, per i più incivili ci voleva un atto forte, stile "occhio per occhio dente per dente". Ed ecco che in Germania arriva la campagna Peeback, promossa dalla St. Pauli's Community of Interest. La prima città che ha messo un punto alla gravosa questione è stata Amburgo, che ha voluto dare una bella lezione a chi urina in strada: qui i muri ti rimandano la pipi indietro. Come? Con l’utilizzo di una speciale verniciatura a liquido repellente che schizza indietro i trasgressori al momento dell'impatto. Le autorità locali non ci sono andate leggere ed hanno veramente dipinto diversi muri della città con una vernice Ultra-Ever Dry oleorepellente e poi hanno affisso dei carrelli per mettere in guardia i male intenzionati. Gli avvisi recitavano chiaramente: DO NOT PEE HERE - WE PEE BACK. In  molti non ci hanno creduto e hanno perseverato nella cattiva abitudine ma questa volta i trasgressori hanno avuto una bella sorpresa: i muri si sono ribellati. La vernice con cui avevano precedentemente trattato i muri ha fatto si che l’urina tornasse indietro schizzando scarpe e pantaloni del trasgressore!

Quasi ogni grande città ha un problema con la minzione in pubblico, ma St. Pauli, dei più famosi quartieri a luci rosse di tutto il mondo, è un po' troppo puzzolente, e qui divieti e multe non hanno funzionato molto bene, tanto che a volte questo posto sembra un bagno a cielo aperto. Dopo Amburgo anche la città di San Francisco in California ha seguito l’esempio…e chissà dove si nascondono altri muri vendicativi!  

Guarda il video:

Advertising Agency: Publicis Pixelpark, Hamburg, Germany
Executive Creative Director: Timm Weber
Creative Directors: Felipe Franco, Philipp Hentges
Post Production: Markenfilm Crossing
Director: Alexander Steinhoff
Film Production: Markenfilm Crossing

loading...
Saturday, 03 December 2016
Back to Top