E' arrivato il momento delle grandi emozioni! Oggi tocca alle più belle campagne sociali sulla tutela dell'infanzia. Abusi sessuali, bambini soldato, infanzia negata ed altri “orrori”: tutte cose che fanno venire i brividi, ma per favore non chiudete gli occhi e soprattutto non giratevi dall'altra parte! Questi bambini potrebbero essere i vostri e questi problemi sono più vicini di quanto pensiamo.

Stop Child Abuse Now


Una provocante campagna voluta dalla Australian Childhood Foundation che utilizza manichini di dimensioni reali per simulare dei bambini nascosti dietro dei poster che recitano la scritta: “Neglected Children are made to feel invisible.” In seguito i manichini sono stati collocati sotto le affissioni in modo da coprire completamente la figura e lasciando scoperti solo i piedi.

Only cowards beat their child

La campagna recita: "Solo i vigliacchi picchiano il loro bambino". Un sacco da boxe con raffigurante un bambino sfida i passanti a colpire quel sacco e quindi metaforicamente il bambino. La campagna è stata realizzata per correggere quell'idea sbagliata ma molto diffusa che "I bambini non potranno mai avere successo se non li picchi".

Advertising Agency : Linkus , Pechino, Cina
Copywriter : Lifang Tian , Yangjing , Gentrad
Fotografo : Hui Jing
Pubblicato: luglio 2011

 

Domestic Child Abuse. When you ignore it, you’re taking part in it.


Questa campagna con delle immagini apparentemente leggere, in stile cartoon, tocca di contro un tema davvero importante: ignorare una violenza e voltarsi dall'altra parte è come prenderne parte.

Advertising Agency: Staff, Brazil
Art Director: Pedro Vargens
Copywriters: Paulo Castro, Lucas Ribeiro
Published: January 2014


Give every child with cancer a fight chance.


Ogni bambino ha il diritto di lottare per la propria vita. E questa semplice campagna raffigurando un neonato con dei guantoni da boxe esprime tutta la forza della lotta per la vita.

Client: World Child Cancer
Advertising Agency: adam&eveDDB, London, UK
Creative Directors: Rob Messeter, Mike Crowe
Creatives: Natasha Lyons, Dan Lacey

Your skin color. Shouldn't dictate your future

Questa campagna non è prettamente specifica sulla tutela dell'infanzia ma è una campagna ad ampio raggio contro il razzismo, voluta dalla LICRA (Ligue Internationale Contre le Racisme et l’Antisémitisme). Rientra in questa categoria perché il messaggio che si vuole lanciare è che sono proprio i bambini i primi ad essere vittime dei pregiudizi razziali quando questi mettono in forse e condizionano il loro futuro.

Advertising Agency: Publicis Conseil, Paris, France
Copywriter: Fabrice Dubois
Art director: Pascale Gayraud
Photographer: Yann Robert

 

It's Not Happening Here, But It's Happening Now

"Non sta succedendo qui ma sta accadendo ora" è una campagna promossa da Amnesty International Switzerland che si compone di 200 manifesti posizionati in luogi di passaggio della città. Ogni poster è stato adattato in base alle esigenze del supporto per far sembrare quell'immagine quanto più possibile reale: cartelloni stradali, fermate dell'autobus, stazioni del treno, ecc. Sono scene reali di violazioni dei diritti dei bambini provenienti da tutto il mondo.

Creative director Pius Walker
Art director Marianne Friedli
Photographer Federico Naef

 

loading...
Monday, 05 December 2016
Back to Top