Comprare certe borse o certi cosmetici può nascondere ingiuste ed inutili crudeltà verso gli animali. La PETA (People for the Ethical Treatment of Animals), un'associazione che lotta in difesa dei diritti degli animali, pensa che non dovrebbero essere gli animali a pagare per la nostra vanità e lo ha spiegato con un video semplicissimo. Niente immagini violente o tattiche d'urto, solo emoticons, ovvero quelle faccine allegre, colorate e simpatiche che usiamo ossessivamente e a sproposito tutti i giorni. Faccina dopo faccina ecco svelata tutta la crudeltà della vanità.

Il video, intitolato Cruelty Beyond Words, si rivolge ad un pubblico più giovane ed esperto di tecnologia e racconta una quotidiana storia di crudeltà verso gli animali con faccine, animaletti, siringhe e pistole. Lo scopo è far capire come qualcosa di bello e allegro possa diventare triste nel giro di pochi click.
Il video termina con una musica di pianoforte piuttosto drammatica e si conclude con la frase: The cruelty animals suffer for our vanity is beyond words.

loading...
Monday, 05 December 2016
Back to Top