Il fumo danneggia gravemente te e chi ti sta intorno... Si vabè allora anche lo smog, i pesticidi e i raggi UV.
Fumare in gravidanza fa male al bambino... No ma infatti smetto, al massimo due tiri dopo il caffè della domenica.
Il fumo crea un'elevata dipendenza, non iniziare... Ma va, guarda che posso smettere quando voglio.
Quanti si sono ritrovati a dire, pensare o ascoltare almeno una volta queste parole? Frasi provenienti dal manuale del fumatore medio, recitate con una convinzione inaudita ma che hanno la credibilità di una banconota da trenta euro.
Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, il fumo di tabacco rappresenta la seconda causa di morte nel mondo e la principale causa di morte evitabile.
Ma il tabagista molto spesso non cerca di salvarsi e pur essendo parzialmente consapevole di essere un suicida, avverte il pericolo di morte ancora troppo lontano per preoccuparsene.
Su questa linea di pensiero nasce in Sud Africa un meraviglioso esempio di Outdoor Advertising, promosso dal “National Council Against Smoking”.
La campagna sociale, avvalendosi delle tecniche di unconventional marketing, crea delle stampe enormi e le posiziona in diversi spazi aperti. Ognuna di loro avverte i passanti che, comportandosi in un determinato modo in quel contesto, rischierebbero di morire.
Ad esempio, sulla fiancata di autobus un manifesto preannuncia la morte per chi avesse intenzione di attraversare mentre il mezzo è in corsa; su un palazzo altissimo un cartellone avvisa che lanciarsi da lì mentre si è incinta potrebbe danneggiare il bimbo; o ancora, sul ciglio di una piscina per squali si avverte che fare il bagno con loro potrebbe causare la morte.
Ma dov'è la peculiarità di questa meravigliosa campagna prodotta dall'agenzia MullenLowe? Che nella piccola frase evidenziata in rosso c'è scritto: “Non ignoreresti questo avvertimento, allora perchè ignori quello riportato sul pacchetto di sigarette?”




Geniale, d'impatto e dritta al punto comunica ai fumatori che il fumo provoca gli stessi danni di un pericolo mortale imminente, ma lo fa a posteriori, rateizzando il malessere.
La campagna ha fatto breccia al Cannes Lion, dove ha vinto la medaglia di bronzo come miglior pubblicità nella categoria Outdoor.


loading...
Wednesday, 07 December 2016
Back to Top