Sara Lorusso è una talentuosa fotografa italiana di 21 anni con un portfolio analogico dalla sensibilità complessa ed interessante. I suoi scatti, realizzati con una kodak 200 color plus, hanno la duplice capacità di apparire delicati e sofisticati ma allo stesso tempo espliciti e diretti. Velate di poesia rosa, le fotografie di Sara esplorano i temi della sessualità, del corpo come opera d'arte e della femminilità mostrando attraverso metafore genuine ciò che si tende a nascondere perchè troppo spesso considerato tabù.



Utilizzando specchi, fiori e frutta, le giovani donne ritratte da Sara Lorusso osservano ed esplorano liberamente il proprio corpo, il rapporto con la forma fallica e in particolare con la propria sessualità. 





Cactus, meloni, petali e paillettes prendono il posto di elementi ed attributi sessuali, rappresentandoli in chiave metaforica e mai volgare. Le composizioni, avvolte da luce naturale e atmosfere femminili quanto complesse, ci portano in luoghi intimi ed emotivi dove la sessualità può essere finalmente vissuta e raccontata in totale libertà, senza filtro.
 





Il sesso, specialmente dal punto di vista delle donne è ancora oggi un tema scottante. Nonostante si senta molto spesso parlare di libertà personale e sessuale, è ancora difficile mettersi a nudo affrontando temi come il sesso, specialmente per una giovane ragazza. Il rapporto dell’universo femminile con il proprio corpo diventa sempre più difficile, anche a causa del ruolo puramente estetico e decorativo che purtroppo le donne ancora ricoprono sul piccolo schermo e nella pubblicità.
 



Sara Lorusso, con le sue metafore ha trovato la formula perfetta per trattare con rispetto e delicatezza un argomento caldo e complesso senza rinunciare a gusto estetico, femminilità e alla sua fotocamera analogica. Per ulteriori informazioni e immagini vi segnaliamo la pagina Facebook di Sara Lorusso, il suo profilo su Instagram e Flickr.

Friday, 15 December 2017
Back to Top