Il fotografo russo Vladimir Fedotko realizza foto surreali che definirle semplici ritratti non rende l’idea. Ogni scatto è così ricco di dettagli che non si sa più dove guardare. Fedotko utilizza una complessa combinazione di disegno tradizionale, fotografia classica e computer grafica per creare una serie di immagini surreali e piene di fantasia. Il risultato finale è unico nel suo genere: atmosfere fantastiche ed oniriche, che ci trasportano in un mondo magico ed originale. I suoi soggetti preferiti richiamano principalmente al misterioso mondo del circo con i suoi eclettici artisti: contorsionisti, trapezisti, ballerini e giocolieri. Il suo è un vero e proprio circo ambulante animato da personaggi surreali e ipnotici, dove la magia si trasforma in incanto.

Un trionfo di drappeggi, piume, cappelli e ori. Dame rinascimentali con scarpe moderne, donne di altri tempi ma con tatuaggi e camperos moderni, elementi liberty ma anche tanto sex appeal. Nelle sue immagini convivono guepiere e pizzi insieme a reggiseni con occhi inquietanti ed elementi presi in prestito dal bondage, e come se non bastasse, in ogni ritratto c’è sempre un personaggio secondario degno di nota. Quella di Vladimir Fedotko è una narrativa completa e come ogni buona trama che si rispetti è fatta di protagonisti e antagonisti. In ogni scatto infatti c’è sempre un secondo soggetto che fa capolino nella scena, come il topolino che esce dalla tana, un coniglio che esce da un cilindro e si guarda intorno oppure un cane equilibrista e l’immancabile aiutante circense.

Il suo stile ricorda Tim Burton per i colori e le atmosfere, ma nonostante ciò rimane assolutamente unico e personale. Vladimir Fedotko è nato a Leningrado ma attualmente vive e lavora a San Pietroburgo, in Russia. Su di lui non si sa molto ma per maggiori info e per vedere una galleria completa delle sue immagini potete visitare questo sito.

 

loading...
Saturday, 10 December 2016
Back to Top