Mandy Barker seleziona e fotografa la spazzatura trasportata dai mari sulle coste e crea composizioni di grande impatto visivo in grado di catturare l’attenzione e far riflettere su uno tra i principali problemi che affliggono i nostri giorni: l’inquinamento e l’incredibile abbondanza di rifiuti.



Composizioni dinamiche che ricordano le galassie e l’immensità dell’universo, costituite da minuscole misteriose parti dai colori sgargianti. A primo impatto è questo che ci colpisce dei poetici scatti della fotografa inglese Mandy Barker. Prestando attenzione, però, e osservando la “natura” artificiale dei singoli elementi, ci accorgiamo che nonostante l’apparente bellezza delle fotografie, queste splendide immagini sono composte da rifiuti, tanti, tantissimi oggetti scartati dalla quotidianità, sfuggiti al riciclaggio, finiti nelle acque del mare e infine sulle coste.



Si conta che la quantità di oggetti di scarto pervenuta giornalmente sulle coste di Hong Kong sia di circa 1826 tonnellate, da qui il titolo della serie, realizzata dalla pluripremiata fotografa Mandy Barker, che prende il nome di Hong Kong Soup: 1826 abbinando all'incredibile apporto di spazzatura il termine "Soup" utilizzato per indicare la massa di detriti e rifiuti galleggianti sulle acque del mare.



Il progetto nasce nel 2012 ed è durato più di 3 anni. In questo lungo periodo l'artista ha raccolto, suddiviso, catalogato e immortalato con classe, tecnica e gusto tonnellate di rifiuti recuperati da più di oltre 30 spiagge della costa considerata ormai discarica di Hong Kong.
Le fotografie di cui si compone la serie ci offrono quadri affascinanti per la loro estetica ma allarmanti per il loro significato; ci mostrano la drammatica condizione del nostro pianeta e dei nostri mari, soffocati da rifiuti di prodotti di ogni tipo come plastica, vetro, detriti e infiniti oggetti di uso comune.



Nelle acque dei mari si riversa la maggior parte della spazzatura prodotta dall’uomo. L’artista, con i suoi scatti, vuole farci riflettere e prendere coscienza riguardo il grave stato in cui stiamo trascinando il nostro pianeta, ormai stanco del pesante bagaglio che a causa nostra è costretto a portare.



Per ulteriori informazioni e per scoprire altre meravigliose quanto inquietanti fotografie dell’artista vi segnaliamo il sito web di Mandy Barker.

loading...
Saturday, 03 December 2016
Back to Top