Marc Sommer è un fotografo di origine francese che vive e lavora a Strasburgo. Viene considerato uno tra gli artisti contemporanei di maggior talento e i suoi scatti surreali sono stati recentemente ospitati dalla Galerie Esther Woerdehoff di Parigi, dove per la prima volta il fotografo autodidatta ha mostrato le sue opere, mai rese pubbliche fino ad ora.
Ad ammaliare il pubblico della romantica capitale, una serie fotografica dove la realtà quotidiana è stata reinterpretata dall’artista, miscelando ad oggetti di uso comune, soggetti ambigui e a tratti inquietanti, sarcasmo e ironia.







Le atmosfere surreali guidano la narrazione visiva nella folle armonia delle storie. Le situazioni sono frutto della mente del fotografo, ma sono ispirate dalla realtà che è spesso più assurda dell’immaginazione. Gambe senza busto o orecchie di coniglio che spuntano da una tazza per la colazione; universi paradossali e storie misteriose che l’artista sceglie come metafore per parlarci di noi stessi.





I paradossi visivi catturano la nostra attenzione e con un occhio sarcastico le opere esplorano la condizione dell’uomo, i suoi limiti e le sue contraddizioni.
A tratti comiche, spesso pungenti, le fotografie di Marc Sommer sono in grado di farci sorridere e riflettere allo stesso tempo.
Le sue immagini fuori dall’ordinario ci ammaliano e ci invitano a guardare dentro di noi, all’ascolto della parte più nascosta e controversa.



Messaggi delicati che l’artista traduce in opere affascinanti e surreali senza l’ausilio di Photoshop.
Anche le immagini più semplici sono ormai ritoccate e specialmente quando parliamo di fotografia surreale è quasi scontato l'utilizzo del software per la natura fantastica dei soggetti o delle scene. Marc Sommer è autodidatta e la sua passione è nata e cresciuta preferendo sempre un approccio analogico a quello digitale.
Il risultato è questa incredibile serie fotografica in cui niente è possibile ma ogni elemento è reale. Un ulteriore paradosso che avvolge le opere già surreali e le rende ancora più interessanti e difficili da dimenticare.


Tutte le immagini @Marc Sommer

loading...
Wednesday, 07 December 2016
Back to Top