Anche per un fotografo esperto un solo scatto per cogliere l'essenza di una persona potrebbe non bastare.  Il regista e direttore della fotografia francese Romain Laurent ha iniziato a produrre delle immagini con delle GIF animate che si allontanano dal concetto ordinario di ritratto:  non sono più uno scatto singolo ed isolato ma una combinazione di più scatti che insieme raccontano al meglio l’ unicità del protagonista. Tutto è iniziato per gioco e per portare avanti  un progetto al di fuori dei suoi lavori commerciali , un lavoro spontaneo che lo avrebbe incoraggiato a produrre costantemente per se stesso piuttosto che per i clienti. Da allora ogni giorno, Romain Laurent, posta su Tumblr il ritratto di uno dei suoi amici o conoscenti. Ogni GIF è semplice nella sua concezione, non c’e bisogno di location particolari o pose sceniche, per le sue composizioni eleganti bastano uno schiocco delle dita,  una torsione della mano o un piccolo salto in aria. Anche se le GIF spesso incorporano tutta l’ elemento, il lavoro di Laurent è particolare perché mette in evidenza uno o due movimenti specifici, isolando i singoli gesti piuttosto che animando  l'intera immagine: un gesto quotidiano, un salto, una folta di vento che sposta i capelli. La singolarità di ogni persona viene fuori proprio  proprio nel gesto o nel movimento che il fotografo ha scelto di animare.
Le descrizioni di ogni singola foto rendono davvero unici questi ritratti, perché per ognuno c'è una didascalia che spiega il perché di quella posa e di quel minuscolo movimento: c'è il suo amico Vincente che posa tranquillo in piedi mentre la sua ombra vivace balla alle sue spalle, c'è Fabian che analizza le potenzialità del suo nuovo ombrello, ci sono due amici che si baciano a Parigi dopo i fatti del Bataclan come segno di speranza, e chi si tira su con un buon frappuccino.
Godetevi pure questa galleria di foto e attenzione alle didascalie...

 

One last of Vincent Cyr, whose inner self is feeling real smooth right now

Fabien testing his new umbrella’s function

We will always have French kissing.
Quoiqu’il arrive, on se roulera toujours des pelles.

This past week has been as intense as it gets for a lot of people in Paris. I happened to be visiting for a couple week. We were all affected one way or another. Horrible stories after horribles stories were shared, friends lost loved ones, were wounded, attacked while doing nothing more than just enjoying life. Shock, disgust, sadness came first. Some anger too.
But, way above these feelings, the most prevalent and raw one that came naturally from everybody in the city was LOVE. It came naturally, almost as cliché as it gets when one talks about Paris. People are hugging even more, kissing even more, drinking even more, smoking even more while honoring the ones who passed. What happened only strengthened people’s love for life and for each other without distinctions.
It’s beautiful to see and it gives me hope.

Let the @Frappuccino Float on your mind.

loading...
Friday, 09 December 2016
Back to Top