Eric White è un fotografo di New York che tratta la fotografia come un mezzo misto: unisce vivaci collage fotografici, nudi scultorei, ritratti di strada, paesaggi in bianco e nero e diversi editoriali di moda.  White ha deciso di intraprendere la carriera fotografica dopo la morte di suo zio che gli ha lasciato tutte le sue macchine fotografiche.

Eric White descrive il suo lavoro come voler  “catturare momenti fugaci, stati d'animo specifici e sentimenti ".
Come artista è principalmente focalizzato sulla ritrattistica e il paesaggio, tuttavia nel suo curriculum possiamo contare tantissimi lavori come fotografo di moda. Eric ha lavorato per numerosi brand  come Nike, Victoria Secret o Opening Ceremony e ha realizzaro diverse copertine ed editoriali per popolari riviste come il New York Magazine, Nylon e Vogue.

Eric si ispira al forte contrasto di certe litografie in bianco e nero, all'illuminazione dei maestri barocchi e olandesi e all'autenticità della fotografia storica, bellica e documentaristica.
Avendo trascorso i suoi anni di formazione in continuo movimento, passando da un luogo all'altro e vivendo in diversi paesi, Eric attribuisce a questo suo “migrare” gran parte della sua ispirazione fotografica perché questo gli ha permesso di stare a contatto con diverse culture e idee fin dalla tenera età.

Nella sua serie dal titolo National Defense, che consiste di due capitoli, Eric ha documentato una falsa città araba in California e il confine tra gli Stati Uniti e il Messico.

 


Nella serie di ritratti i soggetti sembrano venir fuori dallo sfondo con prepotenza.




I collage fotografici sono tutta un'altra storia: sono spesso stravaganti ed equivoci, con chiari riferimenti al sesso, al Surrealismo, al Dadaismo e alla Pop Art.


More info here


Urban Contest Magazine: Arts, Culture, Lifestyle & News

Thursday, 21 June 2018
Back to Top