Can Dagarslani, di professione architetto, vive e lavora in Turchia nell’affascinante Istanbul. E’ inseparabile dalla sua macchina fotografica (a pellicola) e per passione documenta tutto ciò che incontra fin da quando era bambino.

Da qualche anno, parallelamente all’attività “ufficiale” di architetto, Can Dagarslani si cimenta con successo in progetti fotografici. In principio si dedica a serie di scatti paesaggistici della sua Istanbul per arrivare a produzioni visive dove la figura umana è protagonista.

“Me in you”, “Identities”, “Inside Out”  e “Mirror” sono i titoli di alcune delle sue rappresentazioni più popolari. 

Lui stesso racconta dell’influenza che la Nouvelle Vague ha impresso nel suo approccio visivo. Unendo la percezione e la geometria degli spazi, propria della sua professione, con la delicatezza ed eleganza alla maniera di Godard, il risultato è quasi cinematografico.

I modelli, immersi in ambientazioni essenziali, lasciano trasparire inquietudine e disinvoltura.

I set sia interni che esterni, sono minimalisti e dai colori tenui. Più forti invece le tonalità dell’abbigliamento, degli oggetti e dei tattoos dei protagonisti.

La fotografia di Can Dagarslani, indaga sull’animo umano, lasciando allo spettatore un messaggio di intimità.

 

 

 

 

 

All images © Can Dagarslani 

 

Per saperne di più:

http://candagarslani.com

http://candagarslani.tumblr.com

https://www.flickr.com/photos/candagarslani/

https://www.instagram.com/candagarslani/

 

loading...
Friday, 09 December 2016
Back to Top