Tutti amano il cibo, non prendiamoci in giro. Certo, chi più e chi meno, ma in linea di massima è risaputo che sia fonte di forti emozioni per molti.
Sempre presente e non solo in tavola, il cibo è uno dei protagonisti indiscussi del mondo dell'arte: si pensi alle nature morte, alle fotografie, ai piatti ricercati della novelle cusine, alle illustrazioni hipster che spopolano su Instagram e a molto altro ancora.
Tra i devoti del food non ho potuto fare a meno di notare Bobby Doherty, un fotografo di Brooklyn celebre per le sue appetitose composizioni fotografiche.
Il ventottenne americano si lascia ispirare da panini all'olio, sandwich, ciambelle, salsicce ed ostriche per dar vita a dei pattern super calorici ed iperreali. Combinando tra loro due o più alimenti, crea delle sequenze armoniche di forme e colori diversi che si intrecciano creando immagini sorprendenti.




Le uova, in ogni loro perfetta forma, sono indubbiamente il personaggio principale nei lavori del giovane artista che sembra avere un debole per il junk food.
Bobby posiziona gli elementi sullo sfondo, scatta le foto su pellicola da 35 mm e manipola digitalmente le immagini creando composizioni geometriche surreali.
Ogni pattern ha un ritmo preciso scandito dalla combinazione del cibo che diventa protagonista di una texture alimentare che stuzzica gli occhi e l'appetito.




Gli scatti sono caratterizzati da un colore vivido e da una saturazione alta che contribuisce a dare al contesto un'iperrealità dal gusto retrò.
Bobby Doherty ha collaborato con importanti testate giornalistiche come il New York Times, Wilder Quarterly e Subbacultcha Magazine, creando per loro suggestive copertine.




Lasciatevi stuzzicare dalle opere dell'artista, ma mi raccomando, visitate il suo sito a stomaco pieno!


Urban Contest Magazine: Arts, Culture, Lifestyle & News

Monday, 15 October 2018
Back to Top