The Swim Reaper è uno strano profilo apparso su Instagram nel 2016 ed è pieno di foto di un “soggetto” bizzarro vestito da The Grim Reaper, ovvero da morte personificata, che se ne va in giro per le spiagge.
Ecco, questo singolare personaggio, vestito tutto di nero, con mantello e cappuccio e con una falce in mano come da tradizione, si aggira per le spiagge e le cascate della Nuova Zelanda e posta foto e video che riproducono le classiche pose da Instagram: the Grim Reaper con il bicchiere in mano o con un cono gelato. La “Morte” posa anche con il suo cagnolino, magari seduta sotto una bella cascata, con la mano stretta a quella del partner o in una foto di gruppo tra amici, insomma in pose che noi tutti abbiamo visto e rivisto e magari emulato.
Tutte queste foto sono scatti che con gli hashtag giusti ricevono like su like e che a furia di essere postate sono diventate degli stereotipi dell'estate.



The Swim Reaper non è altro che una campagna lanciata dal governo della Nuova Zelanda per promuovere la sicurezza in acqua. Un modo ironico e al passo con i tempi  per coinvolgere i giovani che sono troppo spesso soliti sottovalutare i rischi legati alla sicurezza in mare e sono troppo occupati a farsi foto e selfie.
Ogni anno, infatti, si stima che i morti per comportamenti poco assennati in vacanza siano minimo un centinaio. Questo ci invita anche a riflettere su quanto siamo disposti a rischiare per il selfie perfetto!




More info here
All images © The Swim Reaper
-
Urban Contest Magazine: Arts, Culture, Lifestyle & News

Saturday, 20 October 2018
Back to Top