Ognuno di noi ha un demone dentro. Polly Nor, giovane artista Londinese, ne è convinta e con i suoi lavori cerca di ritrarre questi demoni. Le sue opere sono spesso il frutto di un' osservazione diretta sulla dimensione della donna moderna.


Polly solitamente dipinge delle figure femminili nel loro stato più naturale e negletto, mentre fanno cose ordinarie ed intime. Un demone è sempre lì accanto, seduto o in piedi che le osserva mentre svolgono con naturalezza attività diverse. Il demone è una presenza dal significato molto più complesso e profondo di quanto si possa inizialmente pensare, è un connubio di paura e insicurezza.

Le sue donne spesso sono nude perché è nel momento in cui la donna si spoglia che resta davvero se stessa: senza vestiti, trucco o gioielli siamo tutti più veri ed autentici. Ed è in questi momenti che il demone dentro di noi prende il sopravvento.



Una rappresentazione angosciante, sarcastica e grottesca del subconscio. Tutte le figure di Polly sono ritratte in posti e posizioni familiari, spesso in casa, in quei pochi momenti in cui ci si ritrova da soli a casa e non c’è più la paura del giudizio altrui. Quando il mondo scompare dietro la porta, la giungla interiore viene fuori con violenza ed il demone che è dentro di noi improvvisamente si trova accanto a noi: reale, tangibile e vicino più che mai.

Fortissimo il focus sulla sessualità femminile, sulle relazioni e sull’instabilità emotiva. Le sue donne vengono spesso ritratte mentre si trastullano, si masturbano o scattano selfie e poi attendono con ansia i like. Tutto ciò nasce da un'osservazione personale e diretta dalla propria esperienza come giovane donna nell'era di Internet.

Il suo profilo Instagram merita tutta la nostra attenzione perchè è uno di quei pochi account dove la voglia di rappresentare il mondo reale supera il desiderio di sembrare perfetti.

Friday, 15 December 2017
Back to Top