Merito di una spiccata capacità nel trovare un perfetto bilanciamento tra colori e oggetti, quella dell'artista Phonsay potremmo definirla l'arte dell'equilibrio.
Il lavoro enigmatico di Phonsay ci porta in un mondo surreale ed etereo, ricco di paesaggi sterili, cieli lunatici, animali, creature marine e boschi tranquilli; un posto al confine tra realtà e immaginazione.
Phonsay lavora con la pittura, la fotografia e il foto ritocco, attingendo da una vita di equilibrio e contrasto con lo scopo di creare immagini surreali e minimaliste. In questo immaginario la natura sembra una madre accogliente e i 4 elementi naturali (fuoco, aria, acqua, terra) da cui trae origine ogni sostanza di cui è composta la materia sembrano in perfetto equilibrio tra loro.



Phonsay è nato in Laos e oggi vive a Albury, in Australia, per la sua arte trae naturalmente ispirazione dalla sua educazione buddista. La lezione di equilibrio e armonia che suo padre gli ha inculcato fin dall'infanzia ha un ruolo importantissimo nel suo lavoro. Il buddista crede che ogni cosa abbia un aspetto positivo e uno negativo - persone, cose e oggetti hanno bisogno di equilibrio per creare armonia - una roccia può essere uno degli oggetti più pacifici su questo pianeta, può stare lì per milioni di anni e non fare nulla, ma se ci aggiungi forza, può causare la distruzione tota­le. Così bilanciare armoniosamente i colori e gli oggetti diventa quasi un atto religioso.


All images ©Phonsay

 
More Info: www.instagram.com/p22_art/?hl=it

martedì, 15 ottobre 2019
Back to Top