Matija Erceg è una graphic designer di Vancouver che ha avuto l'idea di ricostruire con il cibo oggetti di uso quotidiano. I suo preferiti sono quelli hi-tech e su Instagram è conosciuta come @seriousdesign.
Gli auricolari sono fatti di gamberetti, l'ipod di emmenthal e le cuffie di donuts.
Mentre la maggior parte degli artisti che si cimentano in arte digitale con il cibo tentano di creare immagini appetitose, aggraziate ed ammiccanti, Matija Erceg crea immagini al limite del ripugnante, manipolando sapientemente gamberetti, petti di pollo, ciambelle o fette di salame.
Il suo scopo è quello si suscitare un delizioso disgusto e mostrare immagini di ciò che di solito preferiamo mangiare e mettere in bocca, piuttosto che indossare o mettere a contatto con la nostra pelle.
Fuori dalla cucina un succulento e profumato pollo diventa una carcassa goffa, anche un po' ripugnante, che non ci sogneremmo mai di toccare, ne' tanto meno di mangiare. Matija ci mostra senza orpelli come sarebbe quello stesso pollo se dovessimo indossarlo a spalla come uno zainetto per trasportare le nostre cose più care.
Matija Erceg ragiona sul fatto che adoriamo il cibo ma solo se riusciamo a tenerlo a distanza, perché nella realtà dei fatti siamo tutti alienati da ciò che mangiamo. “Certe prelibatezze come i gamberetti proprio non ci va di infilarceli nei canali auricolari ”

Ogni oggetto ricreato è appoggiato su uno sfondo monocromatico affinchè ogni più piccolo dettaglio possa saltare all'occhio.  Oltre alla tecnologia nel suo repertorio ci sono borse, occhiali e accessori moda ma anche telefoni, ventilatori e macchinette fotografiche. Insomma Seriousdesign con più di 140 post e 43,1mila follower riproduce quasi tutto quello che possiamo immaginare.

Per maggiori informazioni sull'artista visitate il suo account Instagram.

loading...
Wednesday, 07 December 2016
Back to Top