Se come me avete fame di creatività non perdetevi il profilo Instagram di Johnny Smith, un artista americano che realizza collage divertenti e trasgressivi.
Le sue creazioni sono rielaborazioni digitali che partono da simboli e immagini a noi tutti familiari come le emoticon, i personaggi della Disney e i manga, ma anche immagini meno iconiche rubate in rete o semplicemente popolari sui media. La sua è una vera e propria propensione naturale a modificare e rendere perverso tutto ciò che è noto e sensuale. A volte l’effetto finale può sembrare sgradevole e raccapricciante ma sicuramente impressionante.

Benché abilmente modificati, la riconoscibilità di alcuni simboli, personaggi o idoli rimane all’interno dei collage e questo rende ancora più ironico il risultato finale perché chiunque può riconosce e capire cosa l’artista volesse dire.
Johnny Smith è un vero esperto nel “traviare” le cosiddette “immagini sane” in qualcosa di perverso.
Alcuni lavori hanno un contenuto esplicitamente sessuale e vengono raccolti sotto hashtag #artporn. Qui l’ironia è volta a schernire il modo bigotto in cui la società vive la sessualità, i tabù e il sesso in generale.
Per Johnny Smith è divertente cercare immagini pornografiche e rielaborarle in modo da portarle fuori dal contesto pornografico in cui nascono e riempirle di valore. Così, ad esempio, la foto di una fellatio tra due uomini diventa qualcosa di più simile ad una rianimazione cardio-respiratoria e il messaggio viene trasformato in qualcosa che ha a che fare con la speranza, la parità o con la lotta per la vita!

I collages nell’era digitale hanno assunto lo status di vera e propria forma d'arte ed ottengono consensi ovunque. La tecnologia ha fatto si che per realizzare un college oggi non si debba più ritagliare a mano le immagini e accostarle l'una all’altra fisicamente. Ora è possibile creare immagini del tutto proporzionate e coerenti e questo permette agli artisti di realizzare cosa davvero surreali e innaturali in modo del tutto armonioso. Johnny Smith è uno di questi artisti!

 

 Seguite Johnny sul suo profilo Instagram.

loading...
Saturday, 10 December 2016
Back to Top