Matteo Stucchi è un pasticcere di Monza che realizza dolci elaboratissimi che riproducono mini mondi perfettamente operanti e operosi. Il suo tiramisù diventa una strada da asfaltare con tanto di gru che sparge il cacao come strato finale dell'opera, tre deliziosi profitterol vengono riempiti di crema con l’aiuto di una betoniera e tre muratori. Grazie al suo account Instagram @idolcidigulliver Matteo condivide con il mondo le foto del suo universo parallelo che si chiama Lilliput proprio come il  paese immaginario del  libro I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift.

I suoi diorami di dolci danno vita a piccole storie dove le ricette tradizionali, della “scuola” italiana, francese e americana, prendono vita con l’utilizzo di piccoli pupazzetti di plastica.
Le scene preferite da Matteo sono quelle dei “lavori in corso”,  in cui lo chef ricrea una sorta di work in progress dolciario: operai che assemblano una Millefoglie con una gru, pompieri che spengono fiamme di cioccolato, minatori che estraggono prezioso cacao da miniere di cioccolato. Non mancano riferimenti agli sport più adrenalinici con i cantucci di nocciole che diventano pareti per fare free-climbing e un souffle di cioccolato fondente da navigare come un fiume in piena.
L’idea nasce dall’esigenza di riuscire a distinguersi e presentare i propri dolci in maniera diversa da tutti gli altri. Matteo ha dimostrato che si può stupire e far sorridere anche con un semplice biscotto.

Con soli 50 post ha già raggiunto più di 89 mila followers e il numero di seguaci e golosi è in costante crescita.

Ogni foto è corredata di una descrizione ironica ed esaustiva. Ecco, ad esempio, come Matteo presenta i “suoi” Brownies: In un dessert la decorazione è  importante quanto il gusto e questo BROWNIES con ganache al cioccolato fondente non sarebbe completo senza la sua granella di nocciola , rigorosamente tagliata a mano dai miei piccoli aiutanti

Buon appetito e buona visione...

 

loading...
Sunday, 26 February 2017
Back to Top