E' famoso come Bessnyc4 ma il suo vero nome è Doug Abraham, creativo digitale di New York, specializzato in collage. Prima ha conquistato Instagram con i suoi lavori trasgressivi, poi le grandi maison del lusso.

Abraham taglia e rielabora immagini di campagne pubblicitarie e personaggi famosi prese in prestito dalla cultura pop. Stravolgimenti grafici e di contenuto per gettare su quelle stesse immagini così tanto conformiste una luce completamente nuova, con le quali l'artista ri-esamina abilmente le nozioni contemporanee di bellezza, sessualità, buon gusto, porno, horror e tecnologia.
Portato alla notorietà da Instagram, Doug Abraham è un esperto dell'arte del découpage e della reinterpretazione delle immagini. I suoi scatti ibridi hanno già conquistato oltre 140.000 follower e la sua carriera sembra ormai giunta ad un bivio: scegliere tra arte e moda!

Quella di Doug è una pratica artistica antichissima, ma i suoi collages sono creati in maniera dissacrante, moderna e mai banale. Ed ecco che Frida entra nella campagna adv di Prada e la modella di Celine diventa in un attimo un “fustacchione” peloso e tatuato!



Lui che ha bistrattato impunemente loghi e visul del fashion system, in barba sia al copyright che al rigore stilistico, oggi è ricercatissimo dal mondo della moda. Fin ora ha collaborato con tantissimi brand come Calvin Klein, Adidas e Dior. Adidas ad esempio si è fatto “tagliuzzare” da Bessnyc4 per la campagna dell'iconica sneaker “Gazelle”con protagonista Kate Moss.

Immediatezza ed efficacia espressiva fanno di Bessnyc4 un artista capace di creare immagini espressive dal forte impatto emotivo, scioccanti, grottesche e ripugnanti, ma di sicura presa sul pubblico.  



Tra le ultime collaborazioni c'è quella con Dior (vedi foto sopra) che l'ha invitato a rivisitare i suoi iconici occhiali Split. Ebbene, quello che è venuto fuori è un prodotto avveniristico e surreale: lenti a specchio divise in sezioni di tonalità diverse che fanno vedere il mondo in più colori e in modi diversi con un solo sguardo!

loading...
Saturday, 10 December 2016
Back to Top