Si fanno chiamare The Gay Beards, "Le Barbe Gay", così come il progetto artistico portato avanti da due giovani artisti di Portland, in Oregon.
I due venticinquenni - Brian Delaurenti e Jonathan Dahl, fotografo e artista visuale il primo e musicista il secondo - si dilettano da circa un anno ad abbellire le loro folte barbe con ogni tipo di decorazione, per poi immortalarsi e postarsi su Instagram. Oggi contano 61 mila followers e tanti imitatori.

Ci sono barbe per ogni occasione: barbe patriottiche con i colori e le bandierine dell'America, barbe autunnali con foglie rosse, barbe "da cinema" decorate con i Popcorn, barbe per occasioni importanti con glitter e stelline, barbe da dichiarazione d'amore con rose e fiori vari e barbe vegan decorate con ortaggi vari. 

Sono autoscatti in cui i due artisti appaiono sgargianti di piume, fiori, vernici e quant'altro, per dare un tocco di colore alla monotonia hipster.

Come ogni cosa geniale, anche questa nasce per caso: "Un giorno di luglio del 2014 eravamo seduti sul divano e invasi da un'ansia creativa abbiamo pensato di fotografare la nostra barba".
Scopo di queste bizarre creazioni? Nessuno nello specifico, tranne divertirsi: "Tendiamo a pensare che il mondo abbia bisogno di più amore e di più risate", scrivono per descrivere il loro progetto.

Ogni scatto richiede la massima dedizione e meticolosità, hanno spiegato i due ragazzi: "a seconda di quello che stiamo mettendo nelle nostre barbe, può richiedere da 20 minuti fino a due ore o più".

 

 

via artsblog

loading...
Monday, 05 December 2016
Back to Top