C’è un posto in cui è lecito dissacrare l’arte, giocare con le opere prestigiose del passato fino a renderle contemporanee e trasgressive. Quel posto si chiama Instagram e lì non c’è critica o morale che regga: se i contenuti ti piacciono followi, altrimenti unfollowi, it’s easy.
Ultimamente ho regalato un follow al profilo di Emre Cebeci, graphic artist turco di cui si sa ben poco.
Ho cercato di ficcare il naso nella sua vita privata setacciando Google in cerca di una bio o un semplice about me ma niente, o non esiste nulla oppure il web mi è ostile.
Di lui conosco quello che lascia intendere nella caption descrittiva di Instagram, ossia che si fa chiamare Plutonbey e che si paragona ad una crisalide: un bruco pronto a diventare farfalla (effettivamente in inglese suona più poetico).
Plutonbey spacca davvero. Lui manipola le immagini in post produzione e dà vita a collage sorprendenti e irriverenti. Mescola le foto dei grandi classici dell’arte con icone della modernità creando forti contrasti nei visual e nel significato.

Si muove bene tra i livelli di Photoshop e tra un timbro clone e lazo magnetico trasforma la Monna Lisa di Leonardo in Lana del Rey, la Venere di Botticelli sorseggia un Milkshake da Starbucks e la Ragazza con l’orecchino di Perla diventa una teeneger che si selfa con un Iphone fucsia…niente male.



Plutonbey ha conquistato più di 10 mila follower grazie ad una creatività disruptive che ironizza in modo pungente sulla modernità e sui cliché di questa generazione.
In scene solenni di quadri storici inserisce delicatamente il cinismo del nostro tempo e lo fa con un insolito realismo.
La sua digital art vede protagoniste diverse icone appartenenti al panorama della musica, del cinema, della moda e perfino della religione: nella scena dell’ultima cena vediamo Gesù scatenarsi nella dab.




Oltre alla collezione di quadri antichi e soggetti moderni, sul suo profilo troviamo moltissime opere creative a cui ispirarsi, tutte fresh e brillanti. Date uno sguardo.


Urban Contest Magazine: Arts, Culture, Lifestyle & News

Friday, 15 December 2017
Back to Top