Instagram è il social network più hype del momento, non solo per il numero dei followers che continuano ad aumentare ma anche per gli effetti che la piattaforma raggiunge nella vita quotidiana. Se il settore Fashion è indiscutibilmente quello più acclamato, il mondo degli animali e dei suoi appassionati, lo segue di misura….Tra le migliaia di profili e hashtag che popolano Instagram, abbiamo selezionato 5 animali domestici diventati vere e proprie Star!

Stella Max Johnson (Pig)

Siamo riusciti a trovare Babe, nella vita reale! Per tutti gli appassionati delle avventure del porcellino più famoso di Hollywood, vi invitiamo a seguire la vita e le storie di Stella; il mini pig più amato e coccolato (anche virtualmente) di Instagram!

 

Zappa può essere definita una meow-del. Un meraviglioso gattone bianco di Rotterdam che trascorre le sue giornate in Olanda con la sua proprietaria Lana Vermeegen. Zappa ha trasformato Instagram nella sua personale passerella per gatti, riempiendo il suo account con scatti dal design accattivante e abiti alla moda. Una vera fashion killer!

 Taz & I

Taz è un meraviglioso bull terrier che insieme al suo umano, vive e fa danni nella Isla Blanca, Ibiza!

Una coppia di amici in una carrellata di foto irresistibili che descrivono la loro crazy life. Taz adora la movida, dormire fino a tardi e tutte le ultime tendenze in fatto di occhiali da sole e abiti cool! 

 Mr. Pokee

Ormai una leggenda. Un influencer un pò spinoso che dall’alto dei suoi 800 mila follower, viaggia in lungo e in largo, regalandoci luoghi e panorami mozzafiato. Lui è il porcospino Mr. Pokee..

 Ludwik

La biografia di Ludwik afferma che è passato dall’essere un porcellino della Guinea abbandonato in un negozio di animali a diventare un eroe virtuale. Ludwik ha la particolarità di essere completamente glabro…una caratteristica che poteva sembrare un difetto per i canoni estetici, lo ha trasformato nella mascotte più amata dai bambini! 

Urban Contest Magazine: Arts, Culture, Lifestyle & News 

Monday, 19 November 2018
Back to Top