Instagram è stato il trampolino di lancio per molti creativi che hanno finalmente trovato uno spazio privilegiato dove mostrare i loro lavori ed essere apprezzati sul serio. Ma per qualcuno Instagram è stato molto più di questo, diventando una vera fonte ispirazione. Ad esempio, Instagram ha cambiato e guidato le scelte di vita dell'esuberante artista egiziano Ahmad El-Abi. Questo medico trentenne, ispirato dal social network, ha abbandonato la sua professione per intraprendere una carriera nel campo della fotografia. Famoso per i suoi scatti di anatre e per le immagini vibranti della serie  #stuffedhair, non ama definirsi un fotografo. Riferendosi a se stesso dice: “ho alcune idee; non dico di essere un medico anche se ho un certificato che lo attesta”.
Ahmad El-Abi preferisce definirsi un Instagrammer piuttosto che un fotografo perché grazie ad Instagram ha ricevuto tantissime offerte di lavoro e ha avuto modo di conoscere tante persone.
Le foto di Ahmad El-Abi sono per lo più autoritratti deliziosi, divertenti ed eccentrici, con una grande varietà di colori, oggetti di scena e una buona dose di senso dell’umorismo.

Ahmad riempie i suoi capelli con cose diverse che vanno dalla pasta secca, ai Lego, alle cannucce, fino alle girandole. La prima foto delle serie #stuffedhair, fu un autoritratto con i capelli pieni di paperelle di gomma, realizzato per prendere parte ad uno dei tanti progetti creativi lanciati da Instagram (#WHPresolutions2014). La risposta da parte del pubblico è stata così positiva che El-Abi ha deciso di continuare con le immagini dei suoi capelli pieni di oggetti.

Sembra dunque che la barba (leggi articolo) non sia l'unica cosa che può essere “farcita” con oggetti occasionali. L’egiziano Ahmad El-Abi accetta la sfida, infilando nei suoi capelli suppellettili di ogni tipo.

Godetevi lo stile unico, colorato e concettuale made in Instagram di Ahmad El-Abi.


  

Follow him here.

loading...
Friday, 09 December 2016
Back to Top