Instagram, si sa, è uno dei mezzi migliori per conquistare il grande pubblico del web. Riesce ad abbattere le distanze territoriali e offre a tutti la stessa opportunità di celebrità, basta soltanto saperla cogliere. E c’è chi, oltre a postare foto di pietanze succulente o selfie accattivanti, preferisce utilizzare questa piattaforma per uno scopo diverso: far viaggiare la propria arte in tutto il mondo e renderla nota grazie allo strumento Re: l’hashtag. Negli ultimi tempi sulla cresta dell’onda si sono posizionati collage e mashup, presidiando il podio delle opere più inflazionate[...]

Matteo Stucchi è un pasticcere di Monza che realizza dolci elaboratissimi che riproducono mini mondi perfettamente operanti e operosi. Il suo tiramisù diventa una strada da asfaltare con tanto di gru che sparge il cacao come strato finale dell'opera, tre deliziosi profitterol vengono riempiti di crema con l’aiuto di una betoniera e tre muratori. Grazie al suo account Instagram @idolcidigulliver Matteo condivide con il mondo le foto del suo universo parallelo che si chiama Lilliput proprio come il  paese immaginario del  libro I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift. I suoi diorami di d[...]

ColorOrgy è surrealismo, ironia e provocazione; è un susseguirsi di scene scandalose camuffate da un portamento elegante, quasi borghese.ColorOrgy è il nome del profilo Instagram creato da Scott Wolf, illustratore che ha conquistato più di 12 mila follower con le sue opere. È un progetto che nasce con l’intento di “esplorare la relazione della vita di tutti i giorni con la cultura pop ed i mass media”; è la raffigurazione dell’esagerazione, della comunicazione esasperata che tende a diventare irreale.Rappresenta “una sorta di parodia che gonfia gli aspetti formali della nostra [...]

Ma quanto "tira" Babbo Natale su Instagram? A quanto pare, il vecchietto con la barba, nonostante l'età, sui social network spacca! L'hashtag #santaclaus conta 2,143, 600 post e i profili di Babbo Natale sono tantissimi, alcuni davvero popolari.Al primo posto c'e @SANTA con 143.000 follower raccimolati con soli 30 post. A seguire ci sono @santaclaus._ e @santaclause_._ e molti altri. Insomma, Babbo Natale ha fatto un po' di confusione e si è registrato su Instagram in tanti modi diversi: doppio_, Santa.Clause, santaclause con la E finale e senza E. Abbiamo selezionato e cercato pe[...]

Barbie, la “bellona”della Mattel, interpreta il ruolo di una moglie trofeo. Siamo su Instagram e sto parlando del progetto dell'artista concettuale sudafricana Annelies Hofmeyr.Questa non è una Barbie qualunque, non ha make up e corpo perfetti, seno prosperoso, lunghi capelli e fianchi stretti e non è affatto innamorata del "suo" Ken. Trophy Wife Barbie è incaxxata, beve vino, fuma, allatta in pubblico, possiede un arsenale enorme di armi da fuoco rosa e mostra spesso il dito medio. Questa Barbie ha iniziato il suo racconto il giorno del suo divorzio e sui social documenta i[...]

Sean Charmatz è uno scrittore, un'artista e un illustratore americano di Los Angeles, che prende filmati banali di oggetti di uso quotidiano e li trasforma in personaggi viventi. Le sue animazioni sono esilaranti e simpatiche; piacciono perché sono semplici, immediate e mettono di buon umore. La chioma di un albero diventa la faccia di un gigante buono, sovrapponendo elementi grafici e video. Non c'è nulla di inconsueto, concettuale, perverso o bizzarro ma piace perché è creatività sana e pura.Il suo account Instagram è seguitissimo ed è facile capire perché: sono lavori davvero inca[...]

Possiamo finalmente dire che la vecchia diatriba tra bionde e more è finita! Al momento i colori naturali non vanno più di moda e la gara a chi è più cool si è spostata su ben altre tonalità.  Se avete l'età giusta e una buona capigliatura resistente a colorazioni selvagge, l'ultimo trend è quello dei colori acidi . Tra i più gettonati  ci sono lo Strawberry bronde o lo Smokey lilac. Siamo passati poi  ai capelli grigi  e in ultimo, indecisi sulla nuance migliore, ci siamo messe in testa l'intero arcobaleno. Se pensavate di essere state fantasiose ed originali allora non conoscete[...]

Quante volte, osservando qualcosa di interessante, vi (o mi) è capitato di pensare: va beh, cosa ci voleva? Sarei stato in grado di farlo anche io!Facile parlare e riflettere da dietro le quinte ma resta il fatto che qualcuno ci ha pensato prima di te, qualcuno ha dedicato tempo e passione per seguire quel lampo di genio lontano anni luce dalle tue intenzioni…Oggi si parla di collage, una forma d’arte così primitiva ed elementare che mi ricorda quando ero piccola, quando all’asilo presa dalla smania di questa nuova scoperta non mi limitai a ritagliare riviste ma decimai la biblioteca d[...]

Il binomio luce-parete ha sempre significato una sola cosa: il gioco delle ombre cinesi. Che tu sia un bimbo o un uomo in giacca e cravatta, è scientificamente provato che alla vista di una fonte luminosa e di un muro tenterai, compiaciuto, di riprodurre con le tue mani una qualsiasi forma di senso logico da poter proiettare. Le ombre, nel corso dei secoli, hanno sempre racchiuso un significato profondo riscontrabile nell’arte, nella poesia e nelle tradizioni ed anche oggi fanno parlare di sé tramite l’apporto creativo di una neo star di Instagram: Vincent Bal.Vincent Bal, che ha cattura[...]

Cousins ​​Maisie, nata a Londra nel 1992 è un'artista visuale che ha un approccio sfacciatamente edonistico e autoreferenziale all'arte. Cousins ​​Maisie ama sondare territori proibiti e temi forti come sesso, potere, femminilità, natura, tecnologia e l'ossessione per il corpo! I suoi lavori sembrano ribadire che nonostante tutti i nostri sforzi nessuno è perfetto e nessuno sfugge a dettagli imbarazzanti come smagliature, peli, foruncoli, macchie sulla pelle e trucco sbafato. La perfezione non esiste anche se ci ostiniamo ad inseguirla ad ogni costo. Le donne bellissime che l'artist[...]
Avanti
Friday, 20 January 2017
Back to Top