Matija Erceg è una graphic designer di Vancouver che ha avuto l'idea di ricostruire con il cibo oggetti di uso quotidiano. I suo preferiti sono quelli hi-tech e su Instagram è conosciuta come @seriousdesign.Gli auricolari sono fatti di gamberetti, l'ipod di emmenthal e le cuffie di donuts.Mentre la maggior parte degli artisti che si cimentano in arte digitale con il cibo tentano di creare immagini appetitose, aggraziate ed ammiccanti, Matija Erceg crea immagini al limite del ripugnante, manipolando sapientemente gamberetti, petti di pollo, ciambelle o fette di salame. Il suo scopo è quello

Il galateo detta indicazioni precise sul comportamento da tenere a tavola: la frutta va sempre servita come ultima portata.Per Vincenzo Scuruchi invece la frutta è la portata principale della sua arte: artista autodidatta, realizza incredibili sculture con la tecnica del fruit carving, ovvero scavare ed intagliare la frutta come fosse un ciocco di legno per creare figure molto curate e colorate. Come un sapiente Geppetto, Vincenzo riesce a dare vita ai vegetali trasformandoli letteralmente: una mela diventa un bellissimo fiore, da una zucchina appare il volto del supereroe Daredavil, una

Quale è una delle combinazioni che meglio funzionano? Il social network Instagram abbinato alle fotografie di cucina, meglio se contrassegnate con l'hashtag #foodporn.Un fotografo italiano ha deciso di rispettare questa moderna tradizione, pubblicando però fotografie così d'effetto che spazzano via qualunque altro scatto che ha come soggetto vegetali, frutta o donuts.Il profilo di Francesco Mattucci si chiama iena70, e l'hashtag, totalmente esplicativo, che ricorre sotto le sue fotografie è #kitchensuspension: fotografie di cibi e oggetti di cucina che “volano” liberi a mezz'aria. Il

Si chiama Sam Ushiro ed è una designer industriale, una photo stylist e adora cucinare! Dietro il profilo aww.sam c'e una ragazza con una laurea in belle arti e in Industrial Design, che ora vive a Brooklyn e ama i film francesi e tutto ciò che è divertente! Lo abbiamo detto tante volte e lo ripetiamo, per stupire sui social network ci vuole carattere, bisogna avere il coraggio e la faccia tosta di offrire qualcosa di veramente originale e Sam è davvero unica. La sua particolarità è realizzare a mano, dipingere e cucinare cose dalle strane forme e con questi stravaganti oggetti di scen

Chi non ama fare una sana grigliata all'aria aperta l'estate alzi la mano. Bravi, tutte le mani giù!Se anche tu sei un fanatico di carbonella, forchettone, bruschette e salsa barbeque, ecco i 10 bbq che hai sempre sognato di possedere, e che se non hai sognato fino ad oggi è solo perchè non li conoscevi.BBQ 2.0Questo è il definitivo bbq portatile, il nuovo e stiloso amico di mille grigliate al parco.Oltre ad essere bello, comodo da trasportare e facilmente assemblabile senza viti ne attrezzi particolari, questo modello di bbq ha una lamiera grill in acciaio inox, perfettamente labile i

La storia di Harley Langberg si svolge a New York. Appassionato di cucina da quando frequentava il liceo, e con una laurea alla Northwestern, Harley ha incanalato la sua frizzante creatività unendo le sue passioni in quello che è diventato ormai un vero e proprio movimento artistico: la food art. Harley Lanberg crea delle riproduzioni artistiche coloratissime, scegliendo con cura il soggetto (celebrità, opere d’arte famose, icone pop), gl’ingredienti e impiattando il risultato, ottenendo con un proprio stile, un mix di creatività e cultura. Dalla sua prima opera del 2013 ad oggi, Harl

Dalla barba all’instafood, sono tanti i trend visivi che ci hanno condizionato negli ultimi anni.Certe immagini, e la ripetizione continua delle possibili varianti di queste sui social media, vivono spesso dei veri e propri trend periodici che condizionano la comunicazione visiva. C’è stato il momento di gloria per i mustaches, per la barba o per la corsa alla foto di ogni pietanza umanamente commestibile e immaginabile. Ci sono stati i momenti di foto con cane e quelli di foto con salto in aria. Queste immagini hanno inevitabilmente contribuito a plasmare il nostro immaginario. Il cib

Forse sono di parte, ma appena mi sono imbattuta in questo profilo Instagram non ho potuto far a meno di volerne parlare al mondo. Sarà perchè la colazione è il mio pasto preferito ed è l'unico movente entusiasmante che mi spinge a lasciare il letto la mattina.E nonostante anche il mio ragazzo si impegni nel prepararmi il caffè e nel comprare le mie merendine preferite, il premio come miglior preparatore di colazioni va a Michael Zee! Ogni mattina, da più di due anni, il ragazzo londinese prepara con amore e fantasia una colazione unica al suo compagno, Mark van Beek.Le pietanze che cuc

Junk Food Clothing è arrivato sulla scena internazionale dello streetwear nel 1998 e si è sempre presentato come etichetta specializzata esclusivamente in magliette stile vintage. Il brand fin dagli esordi ha cambiato per sempre il mercato premium delle t-shirt, proponendo prodotti di altissima qualità e dal design originale. Junk Food è noto per le sue morbide magliette, i tessuti naturali e le stampe spiritose e per questo è diventato uno dei brand preferiti dalle celebrità in tutto il mondo. Quindi, non fatevi ingannare dal nome, perché qui di spazzatura (junk) non c'e nulla!  Ved

Jean-Francoise de Witte, fotografo e Graphic Designer Belga, è specializzato nelle composizioni still life, nell’ambito pubblicitario. La serie che lo ha reso popolare, anche grazie alla forza della viralità della Rete, è un progetto self made, realizzato utilizzando il cibo e gli utensili da cucina. La sua fervida creatività ha partorito dei personaggi buffi, eleganti che sembra vogliano farci compagnia quando siamo a tavola. Sfondi total white, lasciano spazio alle linee ed ai colori naturali del cibo, delle posate e dei piatti. Interventi di photo manipulation quasi impercettibili ren
Avanti