Con la nostra rubrica di moda siamo sempre alla ricerca di nuovi brand, audaci ma ricercati, e in occasione della trascorsa edizione di Altaroma 2018 non possiamo non parlavi di un progetto che sposa in pieno la nostra idea di fashion scouting: Showcase.Con il progetto Showcase Altaroma sceglie ancora una volta di guardare al futuro e di dar seguito al suo percorso di sostegno del Made in Italy con l’intento di guidare i nuovi brand della moda italiana verso il successo e l’internazionalità.Il progetto realizzato in cooperazione con ICE Agenzia è dedicato ai brand italiani emergenti di a[...]

Quella di Gennaio 2018 è stata un'Altaroma per noi inedita che si è presentata come un caleidoscopio di costumi e culture differenti e sempre più attenta all’alta artigianalità. Tre stilisti a confronto, ognuno di loro racconta l'Oriente a modo suo.Filippo Laterza presenta la sua collezione di haute couture SS18 “Opera Orientale”. Un viaggio immaginario della "Via della Seta", abiti da sogno, drappeggi, ricami, maxi gonne e maxi cappotti. Orientale e mitologico divengono pop art, la sartorialità e l’eleganza anglosassone si veste di contrasti fra orientalismo e modernizz[...]

NIENTE TELEFONI IN SALA! Una consuetudine da teatro o da concerto ma ad una sfilata di moda non ci era ancora mai capitato, anzi è sempre esattamente il contrario: un tripudio effimero di foto, selfie e video.Alla sfilata di apertura dell'edizione invernale di ALTAROMA 2018 ci hanno elegantemente  “impacchettato” i telefoni in un sacchetto nero ben sigillato, invitandoci a riflettere sull'uso ormai irrinunciabile dei nostri dispositivi tecnologici che ci conduce ad una sorta di prigionia auto indotta. Ovviamente non era un obbligo ma un consiglio. Costantemente impegnati a documentare t[...]

Sabrina Ferrari è attualmente una delle designer piu’ interessanti,innovative e complete della moda emergente contemporanea. La sua creatività e la sua energia  le consentono di disegnare e produrre borse originali con un’anima rock ed un allure che le rende l’oggetto più desiderato del momento.Emiliana, dopo una carriera nell'informatica si è trasferita a Londra, dove ha iniziato a mettere a punto il suo sogno: creare un Nuovo Brand sinonimo di stile. Uno stile internazionale e diverso da perfetta GlobTrotter, moderna e unica.Nasce così Somewhere in London, un nuova idea di borse[...]

Carlotta Ambra designer di borse, proviene da esperienze completamente avulse dal mondo della moda, studi in economia e commercio e poi per anni organizzatrice di grandi eventi per alcune importanti agenzie a Roma. Ma non riesce a stare lontana dal suo grande amore per la moda e la pelletteria in particolar modo, questo la porta dieci anni fa a lasciare tutto per dedicarsi completamente a questa sua passione e dopo un periodo di studio, ricerca e lavoro presso una pelletteria di artigiani a Roma, decide di rendere concrete quelle che fino ad allora erano state solo fantasie. Nel 2013 disegna l[...]

Parti da un gesto quotidiano, piegare i panni dopo averli raccolti, e arrivi a creare un accessorio utile e glamour al tempo stesso. E' cosi che sono nate le MinniBags di Caracade Design, marchio Made in Sicily creato dalla designer Ramona Camuglia. L'unicità di Ramona sta nel realizzare borse e accessori utilizzando reggiseno taglia dieci o undici, coppa D, trasformando così la lingerie in qualcos'altro, attraverso un personalissimo metodo di  riciclo creativo.Ma Caracade Design non è solo borse, è nato nel 2009 come blog di moda in cui venivano raccontate le tendenze del momento, solo [...]

Oggi facciamo quattro chiacchiere con l’eroina anti-fashion: Annamaria Maisto. Annamaria è una mamma, un’artista, una sognatrice e una Talent collector, il volto che si cela dietro #imnotafashionblog, nonché Creative Director e Co-Founder di Nouvelle Factory e Partner di FashionMafia®, brand emergente produttore di t-shirt.Ciao Annamaria. Sei passata da #Imnotafashionblog a FashionMafia brand...( ...piu che “passata” la mia filosofia o visione delle cose é un filo che collega me in primis con #imnotafashionblog, le rubriche omonime che ci sono su Gushmag.it e Black-flag.it, che[...]

Quello di oggi non è un incontro facile, siamo dentro il mondo di Antoine de Saint-Exupéry e più precisamente in uno dei capitoli del suo più celebre capolavoro: Il Piccolo Principe. Si esatto, proprio quello...quel racconto poetico che hanno fatto passare come un'opera letteraria per ragazzi, ma che in realtà affronta  temi complessi come il senso della vita e il significato dell'amore e dell'amicizia. Torniamo all'elefante e al boa...nel libro di Antoine de Saint-Exupéry un bambino di sei anni mostra il suo primo disegno agli adulti.Gli adulti rispondono che il disegno sembra un cappe[...]

Impara le regole come un professionista per poterle infrangere come un’artista” diceva Picasso. Perché l’essenza della ricerca è nella modifica, nel cambiamento, nel rompere le regole. Così Valentina Pinto, designer d'interni e di moda, ha una missione ben precisa: creare oggetti che incoraggiano a ripensare gli assetti tradizionali delle cose e che respingano ciò che sa di convenzionale. La sua energia e la sua carica creativa ci hanno colpito molto e Tweak, il suo brand, è un vaso di pandora pieno di soluzioni dal forte impatto sensoriale.Tutto ha inizio 10 anni fa con il colore, [...]

PAS VU' in francese vuol dire “mai visto” e Patrizia Pecoraro si impegna ogni giorno per realizzare borse e accessori mai visti prima! Dal 2010 Patrizia disegna e produce borse, accessori e gioielli in pelle, tutto rigorosamente handmade. La produzione artigianale di PAS VU' avviene tutta nel lab-store di via del Pellegrino, a Roma, in pieno centro storico.   Il segno distintivo di questo marchio è l’utilizzo della pelle martellata e metallizzata, conciata al vegetale ed interpretata con lavorazioni particolari: sfrangiata, annodata, stropicciata e arrotolata.   L'artigianalità e [...]
Avanti