Impara le regole come un professionista per poterle infrangere come un’artista” diceva Picasso.

Perché l’essenza della ricerca è nella modifica, nel cambiamento, nel rompere le regole. Così Valentina Pinto, designer d'interni e di moda, ha una missione ben precisa: creare oggetti che incoraggiano a ripensare gli assetti tradizionali delle cose e che respingano ciò che sa di convenzionale.
La sua energia e la sua carica creativa ci hanno colpito molto e Tweak, il suo brand, è un vaso di pandora pieno di soluzioni dal forte impatto sensoriale.
Tutto ha inizio 10 anni fa con il colore, quell'elemento capace di influenzare direttamente l'anima (cit. Wassily Kandinsky): con Tweak Valentina ha scelto di riproporre in chiave originale pezzi di arredamento esistenti e trasformare sedute, lampadari e cuscini in pezzi unici in grado di regalare a ogni stanza un twist inaspettato. Dall'arredamento è poi passata alle borse, e la scorsa estate è uscita la prima collezione moda nata con l'intento di far indossare alle persone colori e fantasie con i quali esprimere al meglio la propria personalità. Per le borse, così come prima è accaduto con i complementi d'arredo, Tweak ha scelto di percorrere la strada meno battuta e di offrire nuovi spunti per rivedere il concetto stesso di accessorio.



Le borse da mare firmate Tweak hanno un'anima e quest'anima è dentro la borsa, celata, nascosta e privata...
Valentina ci racconta le sue borse e nulla è meglio delle sue parole per descriverle:
"La caratteristica delle mie borse sono gli interni, le fodere per intenderci; la fodera rappresenta la nostra interiorità. Cosa meglio delle borse può rappresentare il contrasto tra esteriorità ed interiorità? Se ti fermi ad osservarle le borse, sia la collezione estiva che quella invernale, ti accorgi che esternamente sono tutte uguali, ma all’interno esplode il colore: è un po' come è le persone…le osservi superficialmente ed appaiono tutte standardizzate, ma se andiamo a fondo scopriamo anche l’anima della gente, affascinante e piena di contrasti come i colori che utilizzo. E poi non dimentichiamoci che sono una donna, la borsa esercita sempre un grande fascino".

Disegni da sola sia le stoffe che utilizzi per l'arredamento che quelle per le borse: da dove prendi ispirazione? Come scegli i colori e le fantasie?
L’ispirazione la prendo dalla natura; il mio obiettivo è quello di trasferire attraverso i tessuti il benessere che la natura provoca in ognuno di noi. Viviamo in una società veramente troppo veloce ed abbiamo bisogno di momenti in cui ritrovare il contatto con la natura e la sensazione di pace che ci trasmette; lo stesso vale quando guardi un oggetto, che sia un complemento di arredo o un accessorio moda, deve trasferirti benessere.

La collezione estiva 2017 è solo un punto di partenza. Valentina già pensa alla prossima stagione, che sarà una piccola evoluzione del suo messaggio: qui troveremo all’esterno dei richiami di tessuto. L'idea è quella di “iniziare a tirare fuori la nostra vera anima, anche se piena di contrasti”.

Venerdì 10 Novembre troverete Valentina al Crispy Bio Bistrò. Dal 17 al 24 Novembre c/o lo spazio espositivo Medina Eventi/Arte/Design, Tweak presenterà un' anteprima delle sue borse.

Il brand di Valentina Pinto ci è stato presentato da Giorgia Valenti Beccaria PR, fashion PR e trend setter, che ringraziamo per la professionalità e il lavoro di ricerca ed alla quale ci affidiamo per selezionare e presentare brand di successo e nuovi talenti.

More info

Wednesday, 22 November 2017
Back to Top