Direttamente dai mitici anni ’80 e ’90 arrivano anche le toppe colorate. Come per i cuissardes o altri trend anni '90, di cui abbiamo già parlato, anche questa tendenza ci riporta indietro a certe strane mode del secolo scorso. Le toppe colorate sono quel pizzico di sale in più su capi ed accessori. Piacciono perché soddisfano il nostro bisogno di differenziazione in un mondo globalizzato e ci ricordano gli spensieratissimi anni di scuola, quando nelle aule imperversavano zainetti o jeans ricoperti di spille, toppe, mostrine e bandiere varie.

Nel 2015 le toppe si portano secondo lo stile di Mira Mikati, che ne ha fatto il suo cavallo di battaglia. Mira Mikati è una giovane designer che ha debuttato sulle passerelle  con l'omonimo marchio di moda, esibendo una giacca coperta di toppe, ma non un banale patchwork: per realizzare il bomber ricamato che l'ha resa famosa (collezione FW 2015), Mira ha collaborato con l’artista illustratore Craig Redman, ideatore del simpatico personaggio a forma di uovo e con un grande occhio, chiamato Darcel, che vediamo spuntare qui e li sui suoi abiti.  
Le creazioni firmate dalla designer sembrano uscite dal mondo della street art e dai fumetti. Ad ampliare la collezione di Mira ci sono emoticons, positive lettering e patches di ogni sorta che si fondono con cappotti dai tagli classici e maschili, come ad esempio quello con ricamate sopra le parole  “laugh”, “Wake Up” e “Fun”, creato in collaborazione con Beyoncé.





I capi escono dal guardaroba per diventare muri viventi da indossare, tappezzerie o murales che celebrano attraverso stemmi, flags e gradi militari la nostra personalità.

Ma questo è anche il trend sulle strade: modelle e stylist non fanno altro che personalizzare i propri boyfriend jeans e giubbini con coloratissime toppe e ricami.
Questo potete farlo anche voi!
A noi è bastato digitare le parole: Street-Style-Urban-Patch per scoprire su Pinterest una serie di look urbani davvero originali e glamour (vedi foto sotto).
Anche gli accessori non sono esenti da questa tendenza: via dunque a borse decorate con passamaneria, toppe, e spillette.

loading...
Thursday, 08 December 2016
Back to Top