Il logo del brand in mostra sulla maglietta ormai fa cafone. A dirla tutta è volgare anche su cappelli, borse, jeans e quant'altro. Ci sono però certe t-shirt caratterizzate proprio dalla presenza di quel “loghino” ricamato sul petto. Come si fa a dire ai nostalgici delle polo della Lacoste o della Ralph Lauren che quel logo va coperto? Ricordiamoci, che in certi casi, quel piccolo “disegno” è diventato l' emblema di uno status symbol, capace di rendere un capo d'abbigliamento un “ever green”. Una soluzione c'e...



Il designer giapponese Mikiji Nagai ha creato una collezione di spille che consentono di personalizzare i loghi ricamati sui vestiti al fine di rendere originale anche il brand più blasonato. Queste pins trasparenti lasciano comunque intravedere il logo ma in modo originale e divertente. Lo stratagemma è quello di incastonare il logo dentro un disco volante, un acquario, un microfono o una televisione d'epoca. Un metodo semplice, ma efficace. Potrete quindi continuare a sfoggiare la vostra marca preferita senza sembrare dei parvenu.
Uno stratagemma perfetto che trasformerà, per esempio, il logo di Ralph Lauren o il famoso coccodrillo Lacoste con l'aggiunta di un disco volante, un acquario, un microfono o un televisore vintage. Ed ecco allora che un UFO potrebbe rapite l'omino a cavallo della Ralph lauren oppure potrebbe accadere che il piccolo coccodrillo verde della Lacoste finisca sott'acqua intrappolato in un acquario.
I lotti iniziali erano tutti fatti a mano ma queste spille sono diventate ben presto così popolari che Nagai ha deciso di cambiare strategia di marketing e iniziare a realizzare le sue creazioni su ampia scala. Oggi le “creative brooch” di Mikiji Nagai sono disponibili in quattro differenti versioni su Kaiju Blue Online Store per 1080 yen al pezzo.

 

 

Wednesday, 26 July 2017
Back to Top