Marni ha disegnato una collezione di scarpe in esclusiva per Zalando.
La maison italiana ha scelto di reinterpretare i modelli iconici di quattro famosissimi brand: Dr. Marten’s, Reebok, Timberland e Vans.
Una capsule collection di calzature caratterizzata da colori tenui e pallidi ma di carattere, con tratti giovanili e minimali, forme originali e tessuti innovativi. Marni x Zalando, si presenta come una serie di sneakers e calzature artistiche dove le frange giocano un ruolo decisivo.



Una capsule collection composta da 19 modelli alla quale sarà difficile resistere. Vediamo i quattro brand nel dettaglio:

Vans la celebre fabbrica di scarpe statunitense fondata nel 1966 occupa da sempre un posto in prima fila nel settore dell'abbigliamento skaters, snoborders e sportivo in generale e da qualche anno anche nello street wear giovanile. Con il suo spirito avant-garde, Marni ha reinterpretato l’iconica striscia laterale delle sneakers Vans con una pennellata di pelle a effetto crackle.



Le storiche Dr. Martens per l’edizione limitata Marni mantengono la base di cuoio tipica del marchio ma con delle varianti deluxe: il modello PASCAL (gli  iconici stivaletti con i lacci) si arricchiscono di tettagli in pelle davvero ricercati come quelli in pelle martellata color avorio con striscia nera posteriore. Il modello ADRIAN viene arricchito da frange tono su tono oppure a contrasto.



Il brand americano Reebok nella versione Marni per Zalando supera la storica essenza sportiva e diventa una scarpa tecnica da sfoggiare ogni giorno.



Timberland conosciuto sul mercato per l'artigianalità, la qualità e lo stile inconfondibile di un classico senza tempo, propone i sui più iconici modelli con carroarmato a vista ma con l'aggiunta di cannolet bicolor in tessuto che donano un tocco fresh a un evergreen che ha già conquistato diverse generazioni di clienti.

Infine, per non farci mancare nulla l’estetica MARNI si estende anche ai calzini: modelli innovativi nude e bordeaux sono stati creati appositamente per la collezione.

Thursday, 14 December 2017
Back to Top