MadeMe è un brand americano di street wear per “cattive ragazze” a cui piacciono gli anni 90!
Erin Magee, la fondatrice del marchio, ha lavorato per oltre 11 anni come direttrice di produzione per il noto brand di abbigliamento sportivo Supreme. Con questa nuova etichetta, Erin Magee sta facendo rivivere alla moda di oggi tutte le vibrazioni degli anni 90.
L'affermazione "il punk non è morto" non potrebbe suonare più vera se riferito a MadeMe, un'etichetta che realizza principalmente vestiti per le ragazze che gravitano intorno alla scena skate, ispirandosi a icone di stile come Patti Smith, Courtney Love e Kim Gordon.

La collezione primavera-estate 2016, rispetto alle precedenti, si libera dall’allure punk-dark ma rimane sempre ribelle, proponendo maglie con maniche ultra-lunghe dai colori pastello e pellicce sgargianti che evocano i lussureggianti anni '70, un po’ glam-rock alla David Bowie. Inconfondibili minigonne con zip inneggiano agli intramontabili anni novanta e shorts e tutine a fiori completano il look aggiungendo alla collezione una vena onirica e spensierata.

Erin Magee in un’intervista racconta: "Ho iniziato con MadeMe sette anni fa. L'idea di moda di Supreme è sempre stata principalmente maschile. Quando ho creato MadeMe, era perché sentivo che sul mercato mancava una marca di abbigliamento simile, ma per le ragazze. Sono cresciuta amando la moda di strada degli anni '90 e sono stata influenzata da marchi come X-Girl. C'è tutto un vasto universo di ragazze che si riconoscono in Supreme e vogliono qualcosa di simile ma esclusivamente per le donne. Look che provengano dalla strada ma con un punto di vista fresco ed innovativo e che siano anche accessibili e ben fatti".

La fan base di MadeMe annovera già personaggi famosi come Rihanna e Miley Cyrus e la collezione SS16 è decisamente destinata a spopolare.

Per maggiori info sfogliate il lookbook completo SS-2016 sul sito MadeMe.
Foto: Natalia Mantini

loading...
Thursday, 08 December 2016
Back to Top