L’ultima tendenza in fatto di abbigliamento sportivo è quella di unire capi fashion ad indumenti super- tecnici, facendo si che il confine tra i due mondi diventi sempre più labile.  

Brekka è un’azienda italiana di abbigliamento per il tempo libero che realizza capi sportivi, pratici e funzionali ma al tempo stesso di tendenza. Il brand nasce nell’inverno del 1988 per opera di Andrea Bressi e Claudio Cannilla, tutt’ora alla guida dell’azienda. Il marchio è sempre rimasto fedele all’idea iniziale, ovvero quella di produrre e distribuire accessori per l’outdoor innovativi, sia nel design che nella funzione, accomunati da alti standard qualitativi e da uno stile distintivo in grado di dettare nuove tendenze. Il loro obiettivo è quello di realizzare indumenti pratici e funzionali dalle fibre tecniche, ma anche quello di creare una storia intorno ad ogni accessorio.
La “storia” che vi raccontiamo oggi si ispira ai piatti tipici dei fast food americani e si chiama Fast Food Collection. Questa mini serie di accessori si compone di calzini e di diversi cappelli modello “beanie”. Le grafiche richiamano i piatti più gustosi delle paninoteche americane: croccanti patatine e fumanti hot dog, gelati e dolcetti saporiti. A completare la collezione i B-Sauce, i nostri preferiti: cappelli ispirati alle celebri etichette del Tomato Ketchup e alla Yellow Mustard della Heinz.

Brekka dapprima si è fatta strada nello sport per poi arrivare a gamba tesa a conquistare anche il mondo della moda. Storicamente l’azienda è conosciuta come marchio di cappelli per lo sci e per la montagna, quindi una parte consistente della loro proposta si orienta verso l’utilizzo sulle piste. I prodotti Brekka sono progettati per proteggere dal vento e dal freddo, ma la collezione out-door non si limita ad essere confortevole e cerca di proporre capi alla moda a tutti gli effetti: ricchi di creatività, ben fatti, ironici e per nulla scontati.

loading...
Sunday, 11 December 2016
Back to Top