MODE continua con i suoi video della serie '100 anni di moda': l'ultimo arrivato è quello sui costumi da bagno degli uomini. Il nuovo video pubblicato dal canale Youtube Glam Mode ripercorre l'evoluzione del costume da bagno maschile negli ultimi 100 anni in poco più di tre minuti. Le cose cominciano abbastanza modestamente con costumi interi simili a tutine nautiche spesso a righe, ma dagli anni '60 in poi inizia una tendenza più sportiva, con slip stretti di nylon. Nei primi del 2000 si torna alle misure grandi, niente più tutine ascellari, ma pantaloni over-size portati rigorosamente a vita bassa, modello surfer.

Scopri l'evoluzione di questo articolo d'abbigliamento dal 1915 al 2015.

Per le donne stessa triste sorte...Il video, prodotto da Forge Apollo e Amanda Cerny, modella di intimo e bikini, ci mostra 100 anni di storia e cambiamenti del costume da bagno in 90 secondi.

Lo sapevate che i primi costumi da bagno erano spesso fatti di lana? Erano i primi costumi castigati di fine '800. Negli anni 20 il costume, anche per le donne, era una sorta di tuta molto coprente. La vera rivoluzione si avrà nel 1946 quando lo stilista svizzero Louis Reard darà vita al bikini, ma dovranno passare anni prima che venga soppiantato il pregiudizio dell'ombelico scoperto. I primi due pezzi arrivano timidamente sulle spiagge ma con modelli a vita altissima e per nulla sgambati. In ogni caso per la prima volta si "contempla" l'idea della pancia in vista. Negli anni 60 e 70 le dimensioni diminuiscono e gli slip diventano sempre più piccoli, gli occhiali da sole completano il look con montature stravaganti e over-size, fino ad arrivare ai costumi da bagno super sgambati degli anni 80-90, come Baywatch insegna. Il resto poi lo conoscete...mini bikini e selfie mania :)

 

loading...
Saturday, 03 December 2016
Back to Top