Si torna a regime!  Con ottobre l’autunno è alle porte.  Le collezioni fall/winter 18-19 non lasciano nulla al caso e forniscono alla moda maschile il vademecum perfetto per un uomo cool ed elegante ma al tempo stesso in grado di affrontare la quotidianità nel migliore dei modi. Sembra esserci un ritorno alla sobrietà e al classicismo, si abbandonano lentamente gli eccessi a favore di un look più sofisticato ricco di dettagli innovativi e reinterpretazioni. Colori neutri con accenti fluo, stampe tartan, tessuti tecnici come nylon e neoprene e contrapposizioni sembrano essere le paro[...]

Blauer negli Stati Uniti è riconosciuto come il marchio che dal 1936 fornisce divise e capi tecnici destinati a tutti i corpi di polizia. Noi nel vecchio continente lo conosciamo per i piumini donna e uomo, i giubbotti in pelle e i bomber, ma facciamo un passo indietro ai primi del secolo scorso per capire perché questo marchio oggi è sinonimo di qualità e capi resistenti.Perché quando abbiamo freddo e vogliamo un capo che sia caldissimo ma anche stiloso  pensiamo ad un must-have come il piumino Blauer?Perché le uniformi che Blauer per anni ha fornito al governo Usa sono diventate legge[...]

La NASA compie 60 anni e per i festeggiamenti ha lanciato una capsule streetwear per provetti astronauti. Per rendere l’operazione vincente, il prestigioso incarico è stato affidato al giovane ed eclettico Heron Preston, super quotato stilista di San Francisco. La collezione che presenta una gamma di giacche, felpe con cappuccio, t-shirt e cappellini, tutti decorati con il classico logotipo Worm usato dalla NASA tra il 1976 e il 1992, prende spunto dai 60 anni di storia visiva dell’agenzia spaziale. Heron Preston, ha realizzato il suo sogno di collaborare con la Nasa e i risultati sono [...]

Nei periodi di crisi, la migliore arma è l’ottimismo. La californiana Leslie Schneider, ne è una convinta paladina e attraverso il feed Instagram, @splendid_rags, dispensa consigli e idee di stile e di moda. Il suo, è un mondo fatto di colori, pieno di sorrisi e intuizioni creative. Leslie è una Visual Optimist, una viaggiatrice e un’esteta. Scorrendo le foto, si rimane inebriati dalla bellezza delle location, dal codice di stile e da un sapore anni 90’ che pervade ogni scatto. Leslie Schneider, ex stilista per J. Crew per 7 anni con una laurea in Belle Arti, ha una capacità straord[...]

“Siamo tutti pezzi unici”: questo è il mantra di Cinzia Caviglia, in arte BettinaT Jewelry, e proprio per questo motivo si impegna ogni giorno a realizzare gioielli esclusivi, che vestano donne uniche, autentiche ma anche originali ed eclettiche. Donne che prima di tutto non fingono di essere perfette, ma che giocano con i propri difetti, superando gli schemi e i ruoli ascritti. In questa ottica di rinnovamento e di  “sdrammatizzazione” del concetto di gioiello nasce la collezione Molly. Yellow Molly La molletta in argento, oro giallo o oro bianco con brillanti. Una proposta di mat[...]

Morphè è un brand di borse che racchiude il suo concept nel nome stesso: la forma come essenza.Una forma volutamente mutevole dato che la peculiarità di queste borse è l'essere trasformabili, metamorfiche e limited edition.Morphè si rivolge a donne con grande personalità, attive e impegnate che non hanno tempo di cambiare borsa durante la giornata, che non si lasciano influenzare dalle mode ma che attraverso gli accessori che indossano vogliono esprimere se stesse a pieno. Ecco perché ogni modello Morphè può con facilità trasformarsi da cartella a shopper (modello SERENA), da zaino a[...]

Incuriositi da un nome abbastanza insolito per un brand di accessori abbiamo scoperto il mondo di Emma Martone e del suo TramE: un marchio giovane che si è specializzato nel ricamo di filati e accessori. TramE è un nome che nasce intenzionalmente inconsueto proprio per incuriosire il suo pubblico, ed è la fusione tra due parole: le trame, ovvero l'insieme di fili che concorrono a formare un tessuto e la E maiuscola che è l'iniziale del nome della designer che vi presentiamo oggi. Emma è molisana ma napoletana d’adozione, è una microbiologa e oggi vive a Roma con la famiglia, ha una [...]

Con la nostra rubrica di moda siamo sempre alla ricerca di nuovi brand, audaci ma ricercati, e in occasione della trascorsa edizione di Altaroma 2018 non possiamo non parlavi di un progetto che sposa in pieno la nostra idea di fashion scouting: Showcase.Con il progetto Showcase Altaroma sceglie ancora una volta di guardare al futuro e di dar seguito al suo percorso di sostegno del Made in Italy con l’intento di guidare i nuovi brand della moda italiana verso il successo e l’internazionalità.Il progetto realizzato in cooperazione con ICE Agenzia è dedicato ai brand italiani emergenti di a[...]

Quella di Gennaio 2018 è stata un'Altaroma per noi inedita che si è presentata come un caleidoscopio di costumi e culture differenti e sempre più attenta all’alta artigianalità. Tre stilisti a confronto, ognuno di loro racconta l'Oriente a modo suo.Filippo Laterza presenta la sua collezione di haute couture SS18 “Opera Orientale”. Un viaggio immaginario della "Via della Seta", abiti da sogno, drappeggi, ricami, maxi gonne e maxi cappotti. Orientale e mitologico divengono pop art, la sartorialità e l’eleganza anglosassone si veste di contrasti fra orientalismo e modernizz[...]

NIENTE TELEFONI IN SALA! Una consuetudine da teatro o da concerto ma ad una sfilata di moda non ci era ancora mai capitato, anzi è sempre esattamente il contrario: un tripudio effimero di foto, selfie e video.Alla sfilata di apertura dell'edizione invernale di ALTAROMA 2018 ci hanno elegantemente  “impacchettato” i telefoni in un sacchetto nero ben sigillato, invitandoci a riflettere sull'uso ormai irrinunciabile dei nostri dispositivi tecnologici che ci conduce ad una sorta di prigionia auto indotta. Ovviamente non era un obbligo ma un consiglio. Costantemente impegnati a documentare t[...]
Avanti
Tuesday, 16 October 2018
Back to Top