Se siete alla ricerca di una borsa che sia davvero per tutte le occasione e per tutte le stagioni allora apprezzerete di certo la “semplicità” degli accessori di Giulia Romana: modelli classici, facili da abbinare, eleganti e funzionali. Pezzi quasi unici che prendono forma in un laboratorio di fiducia, che lavora questi oggetti come fossero gioielli, cucendo ancora a mano. Le borse di Giulia Romana Segneghi sono tutte realizzate con pelli 100% italiane e sono modelli quattro stagioni, perfetti sia per l'estate che per l'inverno. Cartelle da lavoro, maxi shopper, pochette e secchielli dal[...]

Dagli Egizi ai giorni nostri la storia del gioiello affascina sempre più persone: perché l'umanità ha sentito il bisogno di adornarsi? L’uomo ha sempre cercato, fin dai tempi più remoti, di agghindarsi con oggetti la cui rarità o la difficile reperibilità conferivano personalità, importanza e prestigio. Una magia che continua e tuttavia si rinnova nel tempo pur utilizzando ori, argento, pietre e perle esattamente come si faceva un tempo. Questo preambolo è dovuto, se si parla di Made in Lidia, il brand di Ludovica Nistri Ranelletti. Collane, bracciali, anelli e orecchini eccentrici e[...]

Linee pulite, pellami eccellenti, tagli essenziali e forme geometriche: questo è F2A oggi, un brand che nasce nel 2012 dalla passione per il cucito di Federica Gatti, ieri giovane Vogue Talent e oggi stilista di successo.Federica compra la sua prima macchina da cucire Necchi nel 2011 ed inizia a cucire istintivamente da autodidatta, motivo per cui i primi modelli seguono tagli il più possibile semplici e puliti, per poi passare a forme sempre più pensate ed elaborate. Alla collezione si sono aggiunti in seguito modelli che camminano di pari passo con ogni stagione: “Winona”, la prima di[...]

I costumi più trendy della Primavera/Estate 2017 parlano la lingua dell'equilibrio. Niente eccessi cromatici o sgambature esagerate ma sensualità velata sotto tessuti leggeri e setosi.Nel rispetto della più antica tradizione tessile e delle imperfezioni del corpo di ogni donna, nasce Vibrisse, la linea swimwear di Giulia Spila.I costumi Vibrisse sono caratterizzati da tessuti ultrasottili e bielastici: non esistono cuciture poichè il costume è realizzato completamente con taglio double così da adattarsi alle diverse curve di ogni donna. Indossare Vibrisse è come avere una seconda pelle.[...]

Il logo del brand in mostra sulla maglietta ormai fa cafone. A dirla tutta è volgare anche su cappelli, borse, jeans e quant'altro. Ci sono però certe t-shirt caratterizzate proprio dalla presenza di quel “loghino” ricamato sul petto. Come si fa a dire ai nostalgici delle polo della Lacoste o della Ralph Lauren che quel logo va coperto? Ricordiamoci, che in certi casi, quel piccolo “disegno” è diventato l' emblema di uno status symbol, capace di rendere un capo d'abbigliamento un “ever green”. Una soluzione c'e... Il designer giapponese Mikiji Nagai ha creato una collezione di [...]

Il progetto Sneakered di Gianluca Gimini è una vera e propria operazione nostalgia. Gianluca è un designer trentenne, metà Italiano e metà Americano, che al momento vive a Bologna. In Sneakered, Gianluca Gimini si ispira al packaging di marchi storici, facilmente riconoscibili, per creare scarpe da ginnastica indimenticabili.   Gli è bastato riprendere temi, grafiche e colori di alcuni famosi e storici prodotti italiani e "metterli" su delle sneakers per risvegliare profumi, ricordi e sapori. Le caramelle ambrosoli, il bagno schiuma Pino Silvestre, l'amaro Cynar, il giallo e i[...]

La storia della designer di cui vi parliamo oggi è bella quanto le borse che realizza.Francesca Sarnè è nata a Reggio Calabria 37 anni fa e dopo una laurea in economia e un master in finanza (ottenuti entrambi per compiacere la famiglia) decide di rischiare tutto per inseguire la sua passione per l'arte, per i colori e inevitabilmente per la moda trasferendosi a New York.Lavora come visual per una grande azienda luxury (Gucci) e così per i successivi anni continua il suo percorso tra i grandi brand della moda.Una volta diventata mamma si stabilisce a Londra e lascia il suo lavoro. Dopo la [...]

Saranno i dettagli curati, l'accostamento eclettico di colori, il profumo intenso della pelle o i cristalli di quarzo, ma di certo le borse di Iacobella Gaetani sono molto più di un accessorio fashion. Il nome del marchio e' Iacobella, ma le sue creazioni vengono identificate ormai con il suo motto e mantra: Naked&Sacred.Dietro tutto questo c'è qualcosa di profondamente diverso dalla semplice vanità, tutta femminile, di sfoggiare una bella borsa: in queste creazioni c'è l'anima di chi le produce e di chi le indosserà. Iacobella Gaetani è nata in viaggio, ed ha passato gran part[...]

In occasione del lancio dei nuovi orologi di Gucci, Alessandro Michele, direttore artistico della maison, ha commissionato ad alcuni artisti del web, una nuova serie di immagini uniche ed originali. Per il nuovo progetto Instagram di arte collaborativa di Gucci, #TFWGucci, artisti e autori di meme interpretano la nuova collezione di orologi Le Marché des Merveilles. Un incontro tra visionari, già famosi su Twitter e Instagram, che hanno accettato e partecipato, interpretando in maniera divertente, ma soprattutto irriverente, i nuovi orologi Gucci della linea Le Marché des Merveille. #TFWGu[...]

I tessuti un tempo destinati all’arredo di hotel di lusso prendono vita nelle vivaci collezioni di borse di Margherita Vaghi. Margherita ha dato vita al brand  “Labolsina”, nome che prende spunto da “bolso” ovvero borsa in spagnolo.La  scelta di un nome che trova la sua radice in una parola spagnola non è un caso: Margherita non nasconde mai la sua smodata passione per la Spagna. A noi di Urban Contest ha raccontato che della Spagna ama il cielo blu, il mare e la facilità di mischiarsi con le persone di tutto il mondo.Tutto nasce nel 2010 quando Margherita apre la porta del magaz[...]
Avanti
Monday, 29 May 2017
Back to Top