• Alex Schweder: quando l'architettura diventa performance

    Alex Schweder è l'architetto di New York che ha coniato il termine "Performance Architecture”; un concetto di architettura dove gli ambienti vengono manipolati alternando la percezione visiva del visitatore. Lo scopo di queste sperimentazioni è portare l’attenzione sul rapporto tra sogget [...]
  • I corpi messi a dura prova di Yeal Davids

    Yael Davids realizza performance statiche utilizzando quasi esclusivamente parti del corpo umano. L'artista Israeliana riesce a creare situazioni particolarmente espressive e dense di significato, incrociando barriere architettoniche e corpo umano.Yael esplora il corpo umano e le sue diverse espress [...]
  • Lo stato dell'arte ai tempi di Grindr

    C'era una volta quando per incontrare qualcuno si andava in palestra o in discoteca. Questo valeva per tutti, eterosessuali e non. Poi c'è stato il tempo delle web chat e poi è arrivato Grindr, una app indirizzata agli utenti gay che senza giri di parole possono incontrarsi, e perchè no...se scat [...]
  • Melanie Bonajo: bondage casalingo

    Ci siamo imbattuti nella foto (in alto) di un tipo vestito da sirena con una scopa al posto della pinna, la barba, il rossetto e dei fiori in testa e non abbiamo potuto far a meno di chiederci cosa fosse. La foto in questione è un fotogramma che fa parte di un documentario dell'artista Melanie Bona [...]
  • Shana Moulton: video psichedelici per ipocondriaci

    Shana Moulton è un' artista americana multimediale che esplora ansie e manie contemporanee, prendendo in giro se stessa e il nostro mondo. Grazie al  suo alter ego filmico, Cynthia,  Shana si fa beffa della nostra schiavitù verso le cose. La sua arte, con un approccio quasi tragicomico, indaga p [...]
venerdì, 06 dicembre 2019
Back to Top