Oggi parliamo di Ali Ossayran, graphic designer di giorno e visual artist di notte.I social network sono il suo mondo, sono il luogo in cui si è fatto conoscere e dove pubblica foto e lavori ma sono anche i soggetti preferiti delle sue creazioni. Ali utilizza tutti gli stereotipi del web, i like, i cuoricini e gli smile per raccontare le dipendenze contemporanee più diffuse: quella da Netflix, da pillole, da smarphone e da junk food.Ali Ossayran narra di  uno strano mondo fatto di teschi rosa, di Gesù con un Macbook, di mendicanti che elemosinano like invece dei soldi, di computer che dive[...]

Pietro Tenuta è un illustratore innamorato dell'amore tanto che ha scelto Maniaco d’Amore come pseudonimo su Instagram e Facebook. Nei suoi disegni ha scoperto un mezzo per poter comunicare alle persone ciò che gli risulta difficile esprimere a parole: l'amore.Pietro vive a Torino, ha studiato all’Albe Steiner come grafico pubblicitario ed ora sta facendo pratica per diventare un tatuatore. I soggetti delle sue illustrazioni vivono in un mondo immaginario, immersi in un limbo sognante e candido. Provano passioni intense, si abbandonano al dolore, all'amore, alla solitudine e alla trist[...]

Nicolas Tolmachev, giovane artista ucraino classe 1993, è uno studente della Facoltà di Graphic Design e Advertising presso la State Academy of Culture and Arts e benchè autodidatta ha uno stile tutto suo: dolce e brutale allo stesso tempo.Nicolas è sempre stato ispirato da artisti classici come Sandro Botticelli, Giovanni Battista Tiepolo, Antoine Watteau e dalla pittura del XVIII - inizi XIX secolo. Così come da Gustav Klimt e Henri Toulouse-Lautrec. Oggi Nicolas crede che l'arte contemporanea non abbia uno stile unitario o delle correnti ben precise, e così ogni artista può trovare i[...]

Benvenuti nel mondo di fantasmi e streghe, fiori e creature bizzarre della pittrice e fotografa Angela Deane.Il suo lavoro è principalmente quello di dipingere su foto. Angela Deane utilizza vecchie foto ricordo passate tra le mani di chissà quante persone e al posto dei soggetti inserisce fantasmi o alieni. Questa modifica pittorica ci invita a riflettere su come il tempo passi velocemente e con esso anche i ricordi, che inevitabilmente sbiadiscono e scompaiono.   Vi è mai capitato di vedere una foto di 10 anni fa e avere la sensazione che quel tempo sia così lontano da non essere m[...]

Quando si dice avere la stoffa dell'artista... Il creativo britannico Benjamin Shine disegna volti iperrealisti utilizzando solamente del tulle. Niente pennelli, spray o tavolozze, Shine utilizza il ferro da stiro per plasmare il tulle e creare delle  sorprendenti sfumature velate che danno forma, profondità e dettagli ai suoi volti! Benjamin Shine ha studiato fashion design al Surrey Institute of Art and Design e presso il Central Saint Martins College of Art and Design di Londra e da buon designer sa bene come manipolare la stoffa. Con il tocco caldo del ferro da stiro piega il tessuto t[...]

John Isaacs, contemporaneo ed eclettico artista britannico, lavora da vent'anni utilizzando i materiali più diversi – ceramica, gomma lacca, resina, tessuto, bronzo, neon, pittura, collage e fotografia – indagando tematiche legate alla complessità del vivere moderno, ai paradossi della quotidianità, all’identità dell’uomo. Le sue sculture grottesche ma assolutamente ammalianti e tecnicamente perfette, sono spesso un’aperta critica verso la superficialità della società attuale, gli eccessi del consumismo, l’inquinamento, il degrado inarrestabile dell’ambiente e dell’uomo.I[...]

 Immaginate di essere un ragazzo siriano, uno qualunque, bloccato tra raid aerei, macerie e dolore: che fareste?Io, personalmente, me la darei a gambe e subito; e anche se non riuscissi a scappare da quella realtà “volerei via” almeno con l'immaginazione proprio come fa Aras Green, un giovane artista visivo Siriano che con la sua arte fatta di collages, mixed media, eleborazioni grafiche e tanto Photoshop ogni giorno immagina un posto migliore dove stare, un giardino da coltivare o una ricorrenza da festeggiare.La sua Damasco, città che racconta nei suoi lavori è allegra, colorata e so[...]

Nella tradizione religiosa buddista e induista, i mandala sono delle rappresentazioni simboliche del cosmo, realizzati con complessi intrecci di fili, linee e colori. Sono disegni contorti, ricchi di dettagli che si ripetono in forme macchinose. Immaginate che c'è un artista britannico, James Brunt, che crea mandala 3D utilizzando elementi naturali come foglie o sassi. James crea opere complesse usando oggetti che trova nella sua casa nello Yorkshire, in Inghilterra.Utilizzando rocce e ramoscelli o foglie e bacche, Brunt sistema i materiali in spirali, cerchi concentrici e altri motivi dettag[...]

Jason Jones è un artista che con il suo assiduo lavoro si è meritato il titolo ad honorem di muralista negli Ozarks. Jason è attivo fin dal 2000 e ha dipinto temi diversi nei luoghi più disparati: nelle stanze dei bambini, nei negozi e nelle aree urbane.Oltre ai suoi murales, Jones ha recentemente creato una nuova serie di lavori dal titolo “Altered Thrift Store Art ”, un nome che racconta la sua intenzione a dipingere sopra l'arte “scartata”. Tutto iniziò nel 2011 quando Jason ha dipinto un robot (che diverrà poi un elemento costante in tutta la sua produzione artistica) su un[...]

Cristian Girotto è un digital artist parigino con un talento indiscusso: è un vero artista del fotoritocco estremo. Girotto è diventato famoso nel 2012 per aver rappresentato alla perfezione la sindrome del “bamboccione” oggi però ne parliamo per un lavoro diverso che è saltato ai nostri occhi per l'eleganza e l'attenzione ai dettagli...il lavoro si intitola "Raw – The ultimate delicacy”. Girotto al tempo si era divertito a ricreare facce imbronciate, felici, ingenue o sorprese e le aveva “montate” sul corpo di bambini per dare forma ai “bamboccioni” tanto criticati [...]
Avanti