Dan Lam in arte @sopopomo è diventato famoso con degli enormi "blob" gommosi rivisitati di vernice, proposti in tutti i colori e in tutte le forme! Inizialmente non riuscivo a capirne il senso ma poi guardandoli e riguardandoli sono rimasta ipnotizzata anche io...queste sculture colanti, bruttine e deformi, inespressive e super pop in realtà mettono allegria,  ed ora ne capisco il grande successo.

Create con schiuma poliuretanica, colori acrilici e resina epossidica, queste strane sculture dell'artista texano Dan Lam sono ormai conosciute ovunque e su Instagram spopolano!
Dan Lam ha realizzato una serie di vibranti sculture gocciolanti free-standing che assomigliano ad un'informe materia organica esotica apparentemente provenienti da un altro pianeta. Collocate su mensole o montate su pareti, queste opere dai colori acidi sono caratterizzate da una forma allungata che trasuda dai bordi e da una corazza di peli gommosi.


Dan Lam inizia dallo scolpire poliuretano espanso con l'intento di ricreare fisionomie naturale e motivi presenti nel corpo umano come carne, alimenti e organi, per passare in seguito ad una totale libertà della forma e della materia, liberando tutte le potenzialità del poliuretano espanso: la natura imprevedibile di questa schiuma genera risultati inattesi guidati solo dalla forza di gravità, trasportando la materia in oggetti dalla forma inaspettata. Alla fine dell’opera, l'artista aggiunge molti strati di vernice acrilica e occasionalmente della resina, e a seconda della finitura desiderata il risultato finale può essere opaco o lucido.
Le macchie scultoree di Dan Lam vanno capite e assaporate con calma, perché di primo impatto mostrano una natura ambivalente: si muovono su una sottile linea di attrazione e repulsione. Se da una parte affascinano lo spettatore e invitano ad essere toccate, dall'altra gli aculei esortano alla repulsione.

Per vedere tutte le opere di Dan Lam visitate il suo sito o il suo account Instagram.

loading...
Tuesday, 06 December 2016
Back to Top