Alexandre Farto, in arte “Vhils”, è un giovane street artist portoghese che ha ideato una tecnica davvero unica nel panorama mondiale dell'arte dei murales.
Partendo dalla tecnica dell'acquaforte, corrodendo con acidi e candeggina, comincia a dipingere il suo soggetto sul muro, e terminato il disegno piazza piccole cariche esplosive di precisione millimetrica sul muro, e le fa esplodere. Non appena la polvere alzata dall’esplosione si abbassa, compare, in tutta la sua grandezza, il lavoro finito.

I soggetti dei suoi lavori sono spesso ritratti di grandi dimensioni, realizzati direttamente a parete. I suoi "personaggi esplosivi" sono semplici cittadini, anonimi e banali. 

Vhils ha sviluppato un nuovo concetto di estetica del vandalismo: si concentra sulla distruzione per creare. Il suo lavoro è molto simbolico, questa tecnica “a strati” rispecchia la società stessa. Vhils parte dal presupposto che siamo tutti composti da strati su strati di tessuto sociale e storico. Il nostro sistema sociale ne è il risultato finale. Scalfire questi strati, metaforicamente parlando, potrebbe aiutarci ad essere in grado di raggiungere qualcosa di più puro; e così lui scalfisce i suoi muri. 

Cresciutio a Seixal, un sobborgo industriale di Lisbona, Vhils è stato particolarmente influenzato dalle trasformazioni indotte dall'intenso sviluppo urbano che il paese ha subito tra gli anni 1980 e 1990. Il Portogallo aveva appena aderito all'Unione europea lasciandosi alle spalle la rivoluzione del 1974, che aveva portato alla fine della dittatura fascista, ma la pubblicità aveva iniziato massivamente a ricoprire i muri dei palazzi, il consumismo stava spopolando e i muri diventavano manifesti che esemplificano la società dei consumi.

“Sono cresciuto con il contrasto tra murales utopici e la società capitalista in via di sviluppo, basata visivamente sulla pubblicità di massa. Sono rimasto profondamente colpito dal forte contrasto che si crea tra i murales rivoluzionari decadenti e i loro ideali e il fascino glamour della pubblicità”

Con la sua innovativa tecnica del carving, Vhils cerca di ridare un'identità ai muri, e celebrarne l'umanità. Ecco perché i suoi soggetti preferiti sono degli enormi volti!

loading...
Thursday, 08 December 2016
Back to Top