Tono provocatorio, oggetti della contemporaneità messi in discussione, maschere invisibili a riflettere differenti identità. Joana Vasconcelos, artista contemporanea portoghese, torna al Museo Serralves di Porto, località del Portogallo, con la mostra “I’ll be your mirror”, per presentare fino al 24 giugno opere come le scarpe "Marilyn" e un mastodontico anello di fidanzamento (“Solitario”) realizzato interamente su una struttura di coppe di cristallo e cerchioni. La Vasconcelos sostiene che ci siano molte identità e, tra queste, ci siano certamente molte prospettive da scoprire circa la sua persona ; è un’artista complessa, Joana, la sua arte non si riduce a rappresentare il mondo nelle sue infinite declinazioni conosciute, piuttosto si concentra sul ribaltare lo stereotipo con cui la gente ha a che fare quotidianamente. Una scarpa interamente costruita di specchi (“Le scarpe di Marilyn”) permette allo spettatore di riflettersi nell’arte della Vasconcelos e di riconoscersi. Il suo modo di concepire la realtà affonda le radici nella “polemica” ; la critica sociale e il tono provocatorio sono le fondamenta su cui edificare una nuova corrente artistica, che vede l’ispirarsi ad un soggetto non più per il soggetto in sé, ma, al contrario, per il suo capovolgimento e la ricostruzione della sua semantica. Introducendo l’altro lato della medaglia e non più solo quello conosciuto, la sua mostra ai giardini Serralves viene oggi considerata uno degli eventi più attesi per il Portogallo. Sarà dunque possibile ammirare le creazioni di Joana Vasconcelos fino al 24 Giugno, specchiandosi (nel vero senso del termine) nel suo mondo....

"Ci sono molte Joana e molte identità. Possiamo vederne alcune, ma non tutte. Una grande parte del mio lavoro è esposta qui" (fonte: EuroNews).

All images ©Joana Vasconcelos


A cura di: Carlotta Casolaro

 

More Info:

http://www.joanavasconcelos.com/

 

Urban Contest Magazine: Arts, Culture, Lifestyle & News

Sunday, 26 May 2019
Back to Top