Dagli anni '70 ad oggi il “movimento” del writing ha fatto strada su diversi fronti, evolvendosi come tutte le cose, nel bene e nel male: partendo dalle strade di New York con le prime tag ed i primi graffiti arriva ai giorni nostri e viene mescolato all'interno del gigantesco calderone mediatico che tutti chiamano street art.
Sebbene molti writers abbiano avuto un'evoluzione di stile e di scelte, entrando ad esporre nelle gallerie d'arte, un'altra parte di essi è rimasta coerente al significato originario di questa corrente, continuando (ricordiamo che è illegale!) a scrivere sui muri e sui treni delle città, evolvendosi però sotto un altro fronte: i mezzi e gli strumenti che utilizza.
 
 
Se prima bastava comprare delle bombolette spray dal ferramenta, indossare un cappuccio o un passamontagna e trovare un amico disposto a fare da palo, oggi si ha la possibilità di scegliere tra una vastissima gamma di prodotti e soluzioni mirate proprio al tipo di “azione” che ogni graffitaro vuole intraprendere: marche di vernici create ad hoc con una gamma di colori quasi infinita, pennarelli che ti permettono di scrivere su qualunque superficie, inchiostri quasi impossibili da cancellare, zaini e borse tecniche nati proprio per contenere bombolette spray, e chi più ne ha più ne metta.
Ad esempio esiste un marker a smalto con la punta in acciaio galvanizzato con cui scrivere praticamente ovunque, addirittura sull'asfalto e sulla ruggine!
Esistono tappi che permettono di fare tratti fino a 30 cm o spray con una pressione tale da riuscire a scrivere fino ad un'altezza di 4 metri.
 
 
Anche le protezioni iniziano ad essere una cosa importante; maschere e guanti sono entrati a far parte del kit del perfetto e consious writer: senza nulla togliere ai pionieri del graffitismo, sicuramente più spartani e audaci, proteggersi mentre si usano sostanze tossiche e tinte indelebili non fa certo meno figo!
Chissà se i pionieri del writing si sarebbero mai immaginati di aver in qualche modo dato il via alla creazione di un vero e proprio mercato di nicchia?
 
 
Per avere un quadro generale sui tanti e diversi accessori e strumenti da writer vi consigliamo di cliccare su https://www.graffitishop.it/Graffiti
 
Urban Contest Magazine: Arts, Culture, Lifestyle & News
Sunday, 26 May 2019
Back to Top