Berlino – Macchina fotografica, raschietto, detergente e una borsa con la scritta “Contro i nazisti”. Sono le armi di Irmela Mensah-Schramm un ex insegnante tedesca che ha fatto della lotta all’estremismo di destra una ragione di vita.“Un giorno ho cominciato a pulire questo graffito e allora si è avvicinato un giovane turco che mi ha aiutato. L’ho trovata una cosa bella”.
Da allora Irmela ha dedicato la sua vita alla lotta contro i graffiti nazisti: passa tutte le sue giornate a setacciare le strade di Berlino alla ricerca di svastische o simili, le fotografa per il suo archivio e poi le elimina.



Ad oggi il suo catalogo comprende ben 90mila scritte e disegni cancellati.Irmela ha ricevuto anche minacce da alcuni gruppi di naziskin, ma è determinata “Finché potrò camminare, continuerò”, ha annunciato.
Il suo esempio ha già fatto proseliti e un piccolo gruppo di militanti è pronto ad aiutarla in quest’opera di pulizia estetica e morale.

TMNews

loading...
Saturday, 03 December 2016
Back to Top