L’Ippodromo Snai San Siro, luogo d’arte, d’intrattenimento, di storia e di cultura, polmone verde nel cuore della città di Milano, ha fatto da cornice in questi mesi al Leonardo Horse Project: lanciato lo scorso aprile, il progetto ideato da Snaitech per celebrare il genio di Leonardo da Vinci in occasione del Cinquecentenario della sua morte, ha riscosso un enorme successo. Proprio all’ingresso dell’Ippodromo si può ammirare infatti una delle statue equestri più grandi al mondo - il Cavallo di Leonardo - realizzata dalla scultrice statunitense Nina Akamu che si è ispirata ai di

Rémi Pisicchio in arte @emirshiro è un artista francese di Grenoble, nuova stella della tecnica collage; un’arte vintage che ha scoperto attraverso Instagram una rinascita nel segno dell’attualità spiegata attraverso la memoria. Emir Shiro affascina tramite il suo feed più di 200k followers che possono ammirare le sue creazioni osé, ironiche e coloratissime. Intervistato dall’iconica rivista Forbes, l’artista ha parlato delle influenze Pop che caratterizzano le sue opere rendendole incredibilmente d’impatto. Emir Shiro, ha studiato grafica al liceo per poi proseguire il suo perc

Ai Docks-Dora di Torino, nello spazio espositivo Docks 74, fino al 4 dicembre è possibile immergersi in “Synthesis”: una retrospettiva interamente dedicata alle opere di Riccardo Lanfranco, meglio conosciuto “in strada” come Corn79. Per chi, come noi di Urban Contest, segue da molti anni le evoluzioni dell’arte urbana e di tutto ciò che impatta sul tessuto sociale e culturale, è stata una gioia poter ripercorrere insieme all’artista gli ultimi venti anni di creazioni, progetti e nuove tendenze. Il concept espositivo - che dà poi il nome alla mostra - è la “sintesi” racc

Maciek Martyniuk è un designer multidisciplinare con base a Barcellona, particolarmente ispirato da forme fluide e spazi impalpabili. Una forte componente surrealista, guidata dalle influenze di Mirò e Dalì, rende tutto vagamente magico e senza uno scopo apparente. Di ritorno da un viaggio in Giappone  Maciek Martyniuk aka @Yomagick ha avuto l’idea per la sua ultima serie Dreamlands. Particolarmente colpito dal Santuario di Itsukushima e dall’idea che sorga nel mezzo di un meraviglioso paesaggio isolato, il designer ha creato una serie di immagini 3D che traducono in forme e colori

Si parla tanto di vivere “slow”, mangiare Slow Food e vestire Slow Fashion però poi riempiamo le nostre giornate di scadenze e cose da fare e non ci godiamo nulla a causa della fretta. Un artista giapponese si è chiesto come sarebbe la nostra vita se fossimo flemmatici e calmi come dei bradipi, dei simpatici mammiferi famosi per la loro lentezza. Passare le giornate dormendo su un ramo ha il suo fascino ma come sarebbe la nostra vita se tirassimo il freno e andassimo adagio come un bradipo? Keigo ha cercato di immaginare i problemi che un bradipo dovrebbe affrontare ogni giorno se vivess

Ecco a voi Liu Bolin, l'artista che sparisce come un mago!Bolin è un creativo cinese, noto per i suoi autoritratti fotografici, caratterizzati dalla fusione del corpo con l'area circostante. Attraverso un accurato lavoro di body-painting l'artista si mimetizza a tal punto con i monumenti e i paesaggi circostanti che sembra sparire nel nulla!La sua fama arrivò nel 2005 quando il Suojia Village di Pechino, il villaggio degli artisti indipendenti dove risiedeva venne smantellato dalle autorità. In quella triste occasione Bolin si mimetizzò per la prima volta, con lo scopo di dimostrare la s

Quando si parla di installazioni scultoree su larga scala realizzate con comuni palloncini in lattice allora si parla senza dubbio dell'artista Jason Hackenwerth. L'artista americano Hackenwerth realizza gigantesche opere con semplici palloncini gonfiabili come quelli che si usano per le feste di compleanno dei bambini. I suoi lavori rappresentano per lo più minacciose creature degli abissi marini. Ispirato dalla scienza, dalla mitologia e dalla natura effimera del mezzo prescelto, ogni opera è misteriosa e divertente al tempo stesso. Hackenwerth ha ormai  sviluppato tecniche eccellenti pe

Guodong Zhao è un artista di grande talento di Pechino, in Cina. Ha ideato un progetto eccezionale chiamato "Lazy things"; una riflessione sul procrastinare che viene abilmente presentata al pubblico attraverso adorabili illustrazioni di animali esilaranti. Il mondo sta cambiando e, con esso, le abitudini della popolazione. La sempre crescente presenza di Internet, dei social media e del potente Netflix sta rendendo questa generazione molto pigra....E allora l'intuizione! E se anche gli animali si stessero adeguando alle malsane abitudini degli umani? Lazy Things, è stato rea

Le sculture inquietanti di Dongwook Lee parlano delle contraddizioni della natura umana e sono volutamente scioccanti per risvegliare immediatamente l'autocoscienza dello spettatore. Le opere di Lee si concentrano sulla figura umana, rappresentata spesso in situazioni assurde e sgradevoli. Gli umani sono spesso raffigurati come frutti caduti dagli alberi come nella mitologia norrena. Quello che l'artista prova a raccontare è che noi esseri umani siamo difettosi e viviamo facendo galleggiare il mondo nel caos. In un circolo infinito di vita e morte abbiamo da sempre cercato le ragioni dell'e

Nel web ci sono più di 515 mila foto etichettate con l'hashtag #angelwings. Vi siete mai chiesti perché sia scoppiata questa mania delle ali da angelo?Tutto è cominciato quando Colette Miller, una street artist americana, nel 2012 ha lanciato il suo Global Angel Wings Project, partendo dall’Arts District di Los Angeles. Nelle strade di Los Angeles, la città degli Angeli, sono apparsi dei murales raffiguranti delle ali d'angelo. Le ali di dimensioni umane sono state dipinte per ricordare all'umanità che noi siamo gli angeli della terra..... Global Angel Wings Project è una serie di gra
Avanti
venerdì, 13 dicembre 2019
Back to Top