Il Turner Prize, intitolato in onore di William Turner, è un premio di arte contemporanea annuale riservato ad artisti britannici al di sotto dei 50 anni di età.È organizzato dalla Tate Gallery e nel suo ambito rappresenta il premio più famoso del Regno Unito, ed è aperto ad ogni forma d'arte visiva. Il vincitore è stato proclamato ieri ed è stato scelto tra quattro finalisti in gara: Michael Dean, Anthea Hamilton, Helen Marten e Josephine Pryde. Quest'anno è Helen Marten la vincitrice del premio. È la più giovane fra i candidati in mostra ed oltre al riconoscimento si porta a casa [...]

C'era una volta quando per incontrare qualcuno si andava in palestra o in discoteca. Questo valeva per tutti, eterosessuali e non. Poi c'è stato il tempo delle web chat e poi è arrivato Grindr, una app indirizzata agli utenti gay che senza giri di parole possono incontrarsi, e perchè no...se scatta la passione, consumare.Quello che succede su questa app è semplice; Grindr mette in contatto due persone che attraverso la geolocalizzazione hanno l’opportunità, se si piacciono, di fare sesso anche dopo 10 minuti se la distanza lo permette. Infatti l’app indica nell’interfaccia d’ingr[...]

Kajetan Obarski in arte Kiszkiloszki, realizza avvincenti gif animate offrendo al suo pubblico una personalissima collezione di dipinti antichi trasformati in vibranti immagini grottesche.I suoi lavori sono sempre bizzarri quanto raccapriccianti. Nel mondo assurdo e rapido di Kajetan Obarski, i dipinti di Magritte, Van Gogh o Caravaggio diventano esilaranti ed orribili vignette animate dove quello che succede è davvero inaspettato e completamente decontestualizzato. L'artista arricchisce semplici scene di vita agreste con dettagli splatter, dove l' iconografia classica convive con dettagli ip[...]

Okuda San Miguel è un'artista di origini spagnole che inizia il suo percorso artistico in strada, dipingendo su treni, palazzi fatiscenti e fabbriche abbandonate. Parallelamente al suo lavoro in strada, Okuda affianca dal 2009 anche lavori più intimi e in scala ridotta che realizza nel suo studio, destinati al mercato delle gallerie d'arte. Okuda non ha mai abbandonato lo spirito da street artist rimanendo legato all'architettura dei luoghi che abita o visita. Nei suoi lavori geometrie multicolore si fondono a corpi senza identità in un linguaggio iconografico unico, classificabile come P[...]

Guendalina Urbani è una giovanissima artista romana. Ho scoperto i suoi lavori per caso navigando in rete, e mi hanno letteralmente folgorato. Le sue opere sono dirette, di forte impatto visivo e sono comprensibili da tutti grazie alla semplicità e alla forza comunicativa che sprigionano.Sono andato a trovare Guendalina nel suo studio per scambiare due chiacchiere e dare un volto all'artista che si nasconde dietro questi lavori. Sono stato accolto nel suo mondo poetico fatto di chiodi, filo spinato, precarietà e dolore.Dicci in un'unica frase chi sei, cosa fai e cosa vuoi.Sono una giova[...]

In questi lavori si vede davvero tutta la passione di Rachel per i collage! Una passione che l'artista Rachel Rottman non ha per nessun'altra forma d'arte.Dopo la scuola d'arte a San Francisco, cerca la sua strada artistica e si mette alla prova in diverse discipline: pittura, fotografia e persino nella regia. Ma solo nel 2015 scopre il collage, attratta dal potenziale espressivo e dal melting pot di elementi di cui questa arte è composta.  In molti dei suoi lavori le donne sono le assolute protagoniste: svestite, sexy e sensuali, i loro corpi assumono forme e pose anche oscene. In alcuni l[...]

Sandra Chevrier crea ritratti intriganti e taglienti di donne intrappolate in "gabbie emotive" che descrive con creatività e un mash up di tecniche, sovrapponendo ai volti maschere di vernice e collage di fumetti che danno voce a messaggi satirici e femministi. Sandra Chevrier è un’artista che vive a Montreal, in Quebec ma le sue opere di Pop Art sono conosciute e apprezzate in tutto mondo, raggiungendo città come Berlino, New York, Londra, San Francisco, Los Angeles e Tokyo. Attualmente la ThinkSpace Gallery Los Angeles, ospita The Cages, and the Reading Rooms of their [...]

C'è una nuova forma di mecenatismo che corre su ruote e c'è una nuova idea di spazio museale senza confini. Fluido, impalpabile e mobile come i tempi moderni che stiamo vivendo, il Sistema Arte sta cambiando. Tutto passa e tutto scorre e tutti viviamo in un attimo, in un bit o in un clic! In linea con questi dati sulla modernità, nasce Truck Art Project, un progetto artistico di mecenatismo in movimento, lanciato dall'imprenditore e collezionista Jaime Colsa e curato da Fer Francés e Óscar Sanz. Truck Art Project è un progetto culturale per la diffusione dell'arte d'avanguardia in modo a[...]

Il lavoro di Naoko Ito, artista giapponese trapiantata a New York, indaga su quanto l'uomo si affanni tenacemente a cercare di domare la natura. Le sue Nature Urbane sono riflessioni su come le persone vadano d'accordo con la natura che hanno intorno solo se riescono a contenerla o dominarla. L'elaborazione di questo pensiero nasce proprio dall'osservazione del Newyorkese tipo: quello che adora i suoi parchi, che passeggia, corre e vive il Central Park, ma che ammette la natura nelle zone urbane solo se "costruita a dovere" e sottomessa all'uomo.  Nell'opera Ubiquitous del 2009, Ito[...]

La carta è il supporto naturale per chi ama cimentarsi nell'arte del disegno. Anche chi adesso usa tecniche digitali per realizzare illustrazioni o opere affini è sempre partito con un foglio e una matita.Dal foglio nascono le bozze, le idee, ed è un materiale che ha un legame univoco con chi scrive, disegna o dipinge.Yulia Brodskaya invece disegna direttamente con la carta.La designer e illustratrice di origine russa utilizza questo materiale direttamente per realizzare le sue illustrazioni, utilizzando l'antica tecnica del quilling.Il quilling è una tecnica che si basa sulla creazione [...]
Avanti
Wednesday, 07 December 2016
Back to Top